I 3 principi di Graham per gli investimenti: sapere che investitore sei

I 3 principi di Graham per gli investimenti: sapere che investitore sei

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
4 novembre 2014



Graham ha consigliato fortemente agli investitori di conoscere sé stessi prima dei loro investimenti. Per illustrare questo concetto, ha fatto delle distinzioni nette tra i vari gruppi che operano nel mercato.

Attivo o passivo. Gli investitori attivi sono visti come “intraprendenti”, mentre gli investitori passivi sono visti come “di difesa”. In realtà ci sono solo due scelte: la prima scelta è quella di porre impegno, tempo ed energie per diventare un buon investitore fino a che si riesca ad avere un buon rendimento atteso. Se questo modo di fare non è una cosa che si riesce a mettere in pratica, ci si dovrebbe accontentare di essere un investitore passivo, ovvero uno che ha meno ritorno economico ma impiega anche meno tempo e lavoro nell’investimento in sé. Graham ha trasformato il concetto accademico di “rischio = ritorno” in “lavoro = ritorno.” Più lavoro si mette nell’investimento e più alto sarà il ritorno.

Se si ha né tempo e né voglia di fare una ricerca di qualità sugli investimenti, optare per un indice è una buona alternativa. Graham ha detto che l’investitore difensivo potrebbe avere un buon rendimento medio semplicemente acquistando i 30 titoli del Dow Jones Industrial Average in quantità uguali. Sia Graham che Buffett hanno detto che ottenere un rendimento medio che eguagli quello del S & P 500 nel suo complesso è una cosa molto interessante per questo investitore. L’errore che fanno molte persone che acquistano, secondo Graham, è che se è così facile ottenere un rendimento medio con poco o nessun lavoro, basta un po’ di lavoro che permettere di avere un rendimento leggermente superiore. La realtà è che la maggior parte delle persone che operano con questo fine fanno molto peggio rispetto alla media.

Speculatore o investitore. Non tutte le persone che operano in un mercato sono investitori. Graham crede che è fondamentale determinare se si è investitore o speculatore. La differenza è semplice: un investitore guarda ad un investimento come a parte di un business, mentre lo speculatore vi guarda come ad una cosa di poco valore intrinseco.

Graham fu il primo grande maestro della disciplina degli investimenti e le sue idee di base sono senza tempo, oltre che essenziali per il successo a lungo termine. Se volete migliorare le vostre abilità di investimento, non fa mai male imparare dai migliori, anzi. Graham continua a dimostrare il suo valore attraverso i suoi discepoli, come Warren Buffett, che hanno preso l’abitudine di battere il mercato.

Lascia un Commento