I 3 principi di Graham per gli investimenti: la volatilità

I 3 principi di Graham per gli investimenti: la volatilità

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
3 novembre 2014



Investire denaro in un mercato, soprattutto quello del forex, significa affrontare una certa volatilità e l’investitore intelligente la sfrutta come una possibilità di trovare dei grandi investimenti. Graham ha illustrato questo concetto con l’analogia di “Mr. Market”, il partner commerciale immaginario di ogni singolo investitore. Mr. Market offre agli investitori un prezzo quotidiano al quale egli dovrà acquistare o vendere una quota del business. A volte, egli sarà entusiasta circa le prospettive di tale business e le venderà ad un prezzo elevato, altre volte invece le prospettive del business non sono così rosee e quello che viene proposto è un prezzo basso.

Dato che il mercato ha queste stesse emozioni, la lezione da trarre è che non si deve lasciare che Mr. Market possa essere in grado di dettare le proprie emozioni, o peggio, influire negativamente sulle decisioni di investimento. Piuttosto, quando si investe denaro si dovrebbe sempre avere una certa stima del valore del proprio business sulla base di un esame razionale dei fatti. Inoltre, si dovrebbe comprare solo quando il prezzo offerto ha un senso e vendere solo quando il prezzo diventa troppo alto. In altre parole, il mercato oscillerà, a volte selvaggiamente, ma piuttosto che temere la volatilità bisogna saperla utilizzare a proprio vantaggio per ottenere buoni affari sul mercato o per vendere quando le partecipazioni che si hanno in quel dato mercato diventano molto sopravvalutate.

Vediamo due strategie interessanti che Graham suggerisce per contribuire a mitigare gli effetti negativi della volatilità dei mercati.

Costo medio del dollaro. Questo valore si ottiene con l’acquisto di quantità uguali di dollari a intervalli regolari. Bisogna sfruttare i tuffi del prezzo per entrare nel mercato e rialzi dello stesso per uscirne. Il valore medio del dollaro è l’investimento ideale per gli investitori passivi e allevia la responsabilità di scegliere un prezzo a cui entrare nel mercato.

Investire in azioni e in obbligazioni. Graham raccomanda la distribuzione di un portafoglio diviso equamente tra azioni e obbligazioni come un modo per preservare il capitale durante le crisi del mercato riuscendo in ogni caso ad ottenere una crescita del capitale. La filosofia di Graham era, in primo luogo, quella di preservare il capitale, solo poi quella di cercare di farlo crescere. Noi aggiungiamo che, oltre che in azioni e in obbligazioni, si può investire anche nel mercato delle valute forex, in maniera da poter diversificare ancora di più e ridurre i rischi dell’investimento stesso.

Lascia un Commento