I 3 tipi di grafici forex

I 3 tipi di grafici forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Grafici Forex
Ultimo aggiornamento:
26 dicembre 2008



Prima di entrare nel vivo delle analisi, è essenziale capire che tipo di grafico possiamo avere di fronte nel forex.
Sono 3 i tipi di grafici (chart in inglese) in cui possiamo imbatterci:

  • line = a linee.
    Serve per indicare le oscillazioni del prezzo in generale. Ecco l’immagine.
  • bar = a barre. E’ più approfondito delle chart lines, in quanto mostra il prezzo di apertura (open), chiusura (close) e i prezzi di massimo (high) e minimo (low).

    E questo è il vero e proprio grafico a barre di un periodo.

  • candlestick = a candela. Contiene più informazioni anche del grafico e barre e per questo motivo è mostrato più spesso nelle analisi. Indica oltre ai dati del bar chart, anche se la moneta ha chiuso in ribasso o in rialzo rispetto all’apertura.
    Se il colore della candela è verde o bianca significa chiusura in rialzo; se è rossa o nera sta per ribasso.

    E qui vediamo il grafico al completo :

Una risposta a “I 3 tipi di grafici forex”

  1. upnews.it scrive:

    Fondamentali forex: i 3 grafici di base…

    Nell’articolo viene mostrata la tipologia dei 3 grafici di base del forex: grafico a linee (line chart), grafico a barre (bar chart) e grafico a candele (candlestick)….

Lascia un Commento