I fattori di successo nel forex, parte 2

I fattori di successo nel forex, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
23 maggio 2013



Andiamo avanti a parlare di trading e di come poter investire nel mercato delle valute per guadagnare denaro. E’ importante lasciare correre i profitti e tagliare le perdite dopo poco tempo. Si sa che, nel forex, il miglior attacco è una buona difesa. Dal momento che la maggior parte dei commercianti non sono affatto in grado di muovere il mercato da soli, tutti dovrebbero imparare a fare forex sulla difensiva. Non vi è alcun modo di sapere chi sta facendo cosa, la dimensione delle posizioni, le intenzioni dei trader, così come non si può venire a conoscenza di nessun’altra cosa importante per prevedere sicuramente l’andamento del mercato. Tutto quello che possiamo fare è commerciare in difesa e cercare di catturare i movimenti che si verificano nel mercato al fine di, come detto, ridurre al minimo le perdite e lasciare correre i profitti.

Mentre non è possibile controllare la direzione dei movimenti di prezzo dopo essere entrati sul mercato, rimanere attaccati alla propria strategia di trading ti permette di non perdere più di quello che ci si può permettere di fare. Se si riuscisse veramente a lasciar correre i profitti e a fermare subito le perdite, sarebbe la situazione migliore per avere successo di lungo termine nel forex. In questa maniera un trader riuscirà a costruire una certa fiducia sul suo sistema di trading prima ancora di iniziare ad investire “pesantemente” denaro reale. E’ fondamentale, per riuscire a raggiungere questo obiettivo, avere una buona gestione del denaro, che permetterà di mantenere sempre piccole le perdite e, come detto, di lasciare correre i profitti fino al punto massimo.

E’ importante capire che, per il 90% delle volte, fare trading non è guadagnare denaro, ma conservare il capitale. E’ importante capire questo concetto, dato che se non si ha nessun capitale con cui “tradare”, non si può fare commercio.

Lascia un Commento