I pivot point e l’apertura del mercati

I pivot point e l’apertura del mercati

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
14 luglio 2011



I pivot point sono dei livelli di sostegno e di resistenza che vengono utilizzati dai commercianti. Nel calcolo di questi livelli è necessario conoscere i prezzi di apertura, massimi, minimi e di chiusura del giorno precedente. Non bisogna memorizzare la formula per calcolare questi livelli, dato che si può semplicemente utilizzare un calcolatore di pivot point, dove introdurre i valori che si sono raccolti dal grafico e far calcolare automaticamente i livelli.

Solitamente nel mercato del Forex la rottura iniziale si verifica all’apertura del mercato. Ci sono tre aperture dei mercati che bisogna prendere in considerazione: apertura del mercato asiatico, che si ha alle 00:00 GMT, l’apertura del mercato dell’Unione europea, che si ha alle 08:00 GMT e l’apertura del mercato USA, che si ha alle 13:00 GMT.

Uno dei punti chiave per capire come operare con i pivot è che la loro rottura tende a verificarsi nell’apertura del mercato. La ragione di questo è l’afflusso immediato di trader che entrano nel mercato allo stesso tempo. Questi trader vanno in ufficio, danno un’occhiata ai prezzi negoziati durante la notte e ai dati che sono stati rilasciati e quindi regolano di conseguenza i loro portafogli. Durante i periodi di tempo più tranquilli, come ad esempio tra la chiusura del mercato degli Stati Uniti, alle 21:00 GMT e l’apertura di quello asiatico, alle 00:00 GMT, i prezzi possono rimanere confinati per ore tra il livello di pivot e il livello di supporto o di resistenza.

Molte strategie possono essere sviluppate utilizzando i pivot point come base, ma l’accuratezza di utilizzarli aumenta quando può essere identificato un pattern candlestick. Per esempio, se i prezzi sono negoziati al di sotto del pivot point per la maggior parte della sessione e poi fanno un incursione al di sopra del pivot, mentre contemporaneamente c’è la creazione di una formazione di inversione, si potrebbe andare short in attesa che il trading torni di nuovo al di sotto del pivot point.

Lascia un Commento