I Trend (1°parte)

I Trend (1°parte)
Redazione

Scritto da:
Redazione
Categoria:
Grafici Forex
Ultimo aggiornamento:
30 giugno 2009



Un efficace e potente strumento di analisi tecnica nel Forex sono le trend line: sono delle linee tracciate come supporto o una resistenza dei prezzi, mantenendo la direzione dell’attuale tendenza di mercato.

Proviamo a dare una definizione di trend lines: le trend lines (o linee di tendenza) sono linee rette che uniscono due o più minimi (trend line rialzista) o due o più massimi (trend line ribassista). Se per disegnare una trend line sono necessari due punti, per confermarne la validità è inoltre necessario che la stessa trend line venga testata una terza volta.

Le trend lines svolgono due funzioni fondamentali:

• determinano la direzione del mercato: il trend (rialzista o ribassista) del mercato è infatti evidenziato dall’andamento della trend line principale. La rottura di una trend line segnala quindi un cambiamento della direzione seguita dal mercato.
• costituiscono importanti supporti e resistenze dinamiche. L’importanza di una trend line è direttamente proporzionale all’aumento dell’ampiezza temporale (su cui è disegnata) e al numero di volte in cui è stata testata.

Le trend line hanno un’inclinazione che è funzione del tasso di crescita o diminuzione dei prezzi: poichè questi ultimi possono subire improvvise accelerazioni è utile disegnare più trend line, in modo da evidenziare sia il trend di medio periodo che quello di più breve periodo.

Durante un movimento rialzista (uptrend) si disegna prima la linea di tendenza principale, (tracciata in modo da unire i prezzi minimi) e poi si traccia la return line partendo dal primo massimo (relativo) verificatosi dall’inizio del movimento. Viceversa, durante un movimento ribassista (downtrend), si disegna prima la linea di tendenza principale (che unisce i massimi relativi) e poi la return line a partire dal primo minimo verificatosi dall’inizio del movimento.

Reverberi Erica

Lascia un Commento