I trend di una valuta

I trend di una valuta
Redazione

Scritto da:
Redazione
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
6 maggio 2009



I grafici sono di fondamentale importanza per chi vuole effettuare un’analisi tecnica del mercato, e rappresentano, con dati numerici, l’andamento dei prezzi in un certo arco temporale prefissato. E’ proprio il grafico il principale strumento utilizzato dai traders per analizzare i trend di valute.
Sul grafico possiamo analizzare appunto, tre tipologie di trend: rialzista, ribassista e laterale:

TREND RIALZISTA: si ha un trend rialzista quando il grafico sale e, di conseguenza, i massimi e i minimi sono in aumento.

TREND RIBASSISTA: si ha un trend ribassista quando il grafico scende e, di conseguenza, i massimi e i minimi sono in diminuzione.

TREND LATERALE: si ha un trend laterale se il grafico è costante, quindi non sale né scende, quindi i massimi e i minimi rimangono sugli stessi valori.

Saper leggere i trend è di fondamentale importanza per i traders perché solitamente i trend tendono a mantenere lo stesso andamento per un certo periodo di tempo, quindi è di fondamentale importanza saper capire quando questo inizia per poter cogliere da subito opportunità di guadagno. Il tempo di durata del trend non è prestabilito, potrebbe durare poche ore, o pochi giorni o anche alcuni mesi.

Attualmente per poter studiare in maniera corretta un trend, i software di Forex ci mettono a disposizione le trendlines, cioè delle linee rette che congiungono i punti di massimo in caso di un trend ribassista e i punti di minimo in caso di un trend rialzista.

Reverberi Erica

Lascia un Commento