Il Cac 40 poco sensibile ai titoli italiani

Il Cac 40 poco sensibile ai titoli italiani

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Borse
Ultimo aggiornamento:
29 dicembre 2011



La Borsa di Parigi ha reagito poco ai risultati della vendita dei titoli italiani. I rendimenti, come previsto, sono stati più bassi rispetto ad operazioni precedenti, ma l’entusiasmo è stato meno forte. Gli operatori sono ora in attesa delle statistiche che arrivano dagli Stati Uniti, in programma per questo pomeriggio.

Dopo essere stato abbastanza cauto dopo l’apertura ed aver cancellato i guadagni iniziali, la Borsa di Parigi cerca a metà seduta di abbandonare i suoi livelli di chiusura dopo la presentazione di risultati dell’asta dei bond italani. Dato il successo nella vendita di bond, si è potuto prendere il polso della fiducia sulle finanze dell’Italia per i prossimi anni.

Le obbligazioni sono state vendute con delle scadenze che vanno da 3 a 10 anni, ovvero 2014, 2018, 2021 e 2022. Il tasso di interesse dei titoli a 10 anni, i più seguiti, ha determinato un calo generale dei tassi, che sono arrivati al 6,98% contro il 7,56% dell’ultima vendita, lo scorso 29 novembre. L’importo totale della vendita è stato di 7 miliardi di euro.

Verso mezzogiorno, il CAC 40 è salito dello 0,23% , mentre sugli altri mercati europei il FTSE è salito dello 0,21% , il Dax ha guadagnato lo 0,38% e a New York il Dow Jones è in contrazione di 24 punti. Ora si attendono i dati che arrivano dagli USA, che sono l’andamento settimanale delle richieste jobless claims, alle 14:30, poi c’è l’indice dei responsabili degli acquisti della zona di Chicago per il mese di dicembre, infine il dato sulla vendita di case esistenti per il mese di novembre.

Sul fronte della moneta unica, l’euro rimane confinato al di sotto della quota 1,30 contro il dollaro. Date le incertezze sulla salute dell’economia europea, le istituzioni finanziarie sono molto riluttanti a concedere prestiti ai privati, preferendo la sicurezza offerta dalla Banca centrale europea. Rimaniamo in attesa dei dati di oggi pomeriggio e poi potremmo tranquillamente operare sul tasso di cambio EUR / USD.

Lascia un Commento