Il dollaro cade, c’è attesa per il G7

Il dollaro cade, c’è attesa per il G7

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute, Dollaro Usa
Ultimo aggiornamento:
8 ottobre 2010



Il dollaro è nuovamente sotto pressione per la giornata di oggi e ha iniziando a perdere i guadagni realizzati durante questa settimana in seguito alla pubblicazione dei dati legati ai posti di lavoro degli Stati Uniti e in attesa della riunione del G7 e delle riunioni del FMI, che si terranno la prossima settimana.

Lo yen giapponese si trova al punto massimo da 15 anni a questa parte contro il dollaro. Nel frattempo i trader cominciano a sentire che il Giappone potrebbe non intervenire per ora, almeno non in maniera così aggressiva come ha fatto il mese scorso, al fine di tenere il valore dello yen basso.

Sui mercati c’è speculazione sul fatto che se il G7 vuole attuare una posizione coordinata per esercitare delle pressioni sulla Cina per aumentare il valore dello yuan, allora diventa più difficile per il Giappone intervenire. Numerosi protagonisti del mercato si attendono che il quantitative easing da parte della Fed continuerà a spingere il dollaro verso il basso, anche se alcuni trader indicano che i dati del prossimo libro paga degli Stati Uniti potrebbero impostare uno scenario differente.

I dati sui salari potrebbero infatti cambiare il sentiment degli investitori. Importante anche la disoccupazione e il suo andamento, molti partecipanti al mercato hanno detto che in un solo mese una forte crescita di posti di lavoro è improbabile. Se i dati delle buste del settore non agricolo saranno buoni e il tasso di disoccupazione diminuirà, allora il dollaro potrebbe recuperare terreno per diversi giorni, anche se non cambierà il quadro generale di bassa inflazione.

I mercati diffidano che gli incontri del G7 e del Fondo Monetario possano produrre una svolta. Intanto si resta in attesa di queste riunioni, dalle quali potrà poi emergere un quadro più ampio e più chiaro di quella che sarà la situazione delle prossime settimane.

Lascia un Commento