Il mercato islamico dilaga in Gran Bretagna

Il mercato islamico dilaga in Gran Bretagna

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Economia mondiale, Sterlina inglese
Ultimo aggiornamento:
22 dicembre 2008



Si stima che entro la fine del 2008 sarà quasi 1,5 miliardi di sterline inglesi (Gbp) il valore del mercato del credito islamico in Gran Bretagna.
Nel paese britannico vivono quasi 2 milioni di musulmani e, in linea con le norme di finanza islamica, verranno emessi i cosiddetti bot coranici, ovvero obbligazioni.

D’altra parte l’Europa fa scena muta di fronte alla crescente forza dei paesi musulmani, forse temendo davvero l’incolumità dell’euro.
E’ la Gran Bretagna a fare il primo passo verso l’apertura al rigoroso e controllato mercato islamico, superando addirittura il Giappone e gli Usa e attestandosi sui livelli di Riad, Dubai e Kuala Lumpur.
Ricordiamo che la prima banca islamica nell’Ue, l’Islamic Bank of Britain, è nata proprio in Gran Bretagna nel recente 2004.

3 risposte a “Il mercato islamico dilaga in Gran Bretagna”

  1. diggita.it scrive:

    L’islam si fa strada in Gran Bretagna…

    Se entro la fine del 2008 sarà di 1,5 miliardi di sterline inglesi (Gbp) il credito islamico in Gran Bretagna, non sarà difficile stupirsi.

    Mentre l’Europa fa scena muta di fronte alla crescente forza dei paesi musulmani, e’ la Gran Bretagna a f…

  2. pligg.it scrive:

    Forex: il mercato islamico dilaga in Gran Bretagna…

    Si stima che entro la fine del 2008 sarà quasi 1,5 miliardi di sterline inglesi (Gbp) il valore del mercato del credito islamico in Gran Bretagna.
    Nel paese britannico vivono quasi 2 milioni di musulmani e, in linea con le norme di finanza islamica, v…

  3. upnews.it scrive:

    Il mercato islamico sbarca in Gran Bretagna…

    Mentre la finanza mondiale ristagna, è il mercato islam a rimanere costantemente in buono stato.
    La Gran Bretagna apre definitavamente le porte al credito islamico e gli altri stati dell’Unione Europea restano a guardare….

Lascia un Commento