Il Prodotto Interno Lordo, come usarlo nel trading, parte 3

Il Prodotto Interno Lordo, come usarlo nel trading, parte 3

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Economia mondiale
Ultimo aggiornamento:
4 giugno 2011



Sappiamo che il PIL è uno dei dati economici più importanti in assoluto. Ci sono due movimenti di base per il movimento dei prezzi e che ci si può attendere.

Per prima cosa dobbiamo dire che una lettura inferiore al previsto del PIL probabilmente porterà in basso la valuta rispetto alle altre valute. Nel caso degli Stati Uniti, un valore più basso del PIL sarebbe segnale di una contrazione dell’economia e di una diminuzione della possibilità di un rialzo dei tassi di interesse, il che fa abbassare il valore o l’attrattiva verso il dollaro.

Una lettura più alta rispetto al previsto indica che potrebbe esserci una salita del valore della valuta rispetto alle altre. In questo caso l’analista dovrebbe confrontare la lettura in corso con la lettura del trimestre precedente e anche con la lettura dell’anno precedente.

In questo modo si potrà avere una migliore valutazione della situazione. Tenuto conto di questo fattore è possibile prevedere che l’azione dei prezzi tenderà ad essere variabile.

Dunque, come abbiamo detto, una lettura superiore a quello previsto tenderà a rafforzare la valuta di base contro le altre valute. Pertanto, un cifra superiore del PIL degli Stati Uniti rispetto a quello previsto andrà a vantaggio del biglietto verde, facendo un apprezzamento del dollaro contro le altre valute. Più alta è la lettura reale del PIL e più grande sarà il rialzo del dollaro.

Il rapporto prodotto lordo interno degli Stati Uniti è un dato importante da considerare quando si tratta di trading sui mercati valutari. Quello che i trader devono fare è capire come interpretare i dati e applicarne la loro rilevanza ad una posizione particolare.

Ricordate dunque che prendere in considerazione il PIL ti aiuterà ad operare in maniera decisamente migliore, avendo un parametro in più per poter operare e aprire nuove posizioni.

Lascia un Commento