Il valore della bilancia commerciale nell’economia locale

Il valore della bilancia commerciale nell’economia locale

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Economia mondiale
Ultimo aggiornamento:
3 dicembre 2009



La bilancia commerciale di un paese è la differenza tra il valore monetario delle importazioni e quello delle esportazioni che una economia realizza in un determinato periodo di tempo. La bilancia commerciale è considerata come la parte più cospicua della bilancia dei pagamenti di un paese.

Le voci di debito della bilancia commerciale sono le importazioni, la spesa domestica, gli aiuti esteri e gli investimenti fatti all’estero, mentre le voci di credito sono le esportazioni, gli investimenti che gli stranieri fanno all’interno dell’economia nazionale e la spesa estera nell’economia interna.

Quando la bilancia commerciale ha un saldo positivo, dunque le voci di credito superano quelle di debito, allora si parla di surplus commerciale ovvero c’è un saldo positivo della bilancia commerciale. Se invece la bilancia commerciale ha un saldo negativo si parla di deficit commerciale.

La bilancia commerciale è una parte del conto corrente, che comprende il valore di tutte le operazioni che includono i redditi derivanti da investimenti internazionali e gli aiuti internazionali.

Un buon avanzo commerciale si ha quando le esportazioni dei paesi sono maggiori rispetto alle importazioni. La bilancia commerciale è influenzata dai prezzi dei beni lavorati, dalle tasse, dagli accordi commerciali, dal ciclo economico e dai tassi di cambio.

Nel Forex il commercio internazionale è molto importante perché, al fine di sostenere la bilancia commerciale, un paese dovrebbe essere totalmente autosufficiente. Attraverso gli scambi internazionali ogni paese ha dunque la possibilità di produrre dei beni specializzati in modo efficiente. La nazioni potranno anche beneficiare del commercio internazionale e rispondere alle loro esigenze. In generale, possiamo dire che le nazioni effettueranno degli scambi con altre nazioni in maniera da creare dei benifici.

Un andamento positivo della bilancia commerciale ha effetti positivi anche sulle monete, mentre un andamento negativo influisce in maniera negativa sulla valuta interna.

Lascia un Commento