Initial Balance

Initial Balance

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
26 marzo 2009



Market Profile è il nome di un software che è stato ideato e sviluppato da Pete Steidlemeyer, quando egli ricopriva l’incarico di Presidente del Chicago Board Of Trade (Cbot). Questo software consente di studiare in tempo reale la reale distribuzione dei prezzi all’interno di ogni singola giornata.
Vediamo come poter ottenere una semplice informazione dall’analisi del market profile, anche senza conoscere la teoria completa della rilevazione volumetrica. Per poter fare ciò dobbiamo considerare l’Initial Balance, definito come un range iniziale della giornata in corso che bisogna tenere sotto controllo per la durata della sessione.

Sono stato condotti anche degli studi da parte di esperti del Market Profile. Questi studi hanno rilevato che nella prima ora di contrattazione entrano nelle compravendite degli investitori che seguiranno passo dopo passo tutta la giornata e quindi detteranno un po’ la tendenza. L’Initial Balance è sostanzialmente il range di punti che vengono effettuati durante la prima ora di contrattazione di mercato.

Conviene segnare sia i livelli di massimo che quelli di minimo che si otterranno durante la prima ora di contrattazione, disegnandoli su dei grafici. Questi livelli di minimo e di massimo saranno quindi validi per tutta la seduta come punti di entrata e di uscita, a supporto delle decisioni operative che si hanno a seguito di analisi personali sul trend in corso.

Bisogna in ogni caso stare sempre attenti alla possibilità che il mercato abbia una estensione al di fuori dell’Initial Balance. In questo caso la fuoriuscita dal range dell’initial balance indicherà una possibile e alquanto concreta tendenza intra-giornaliera da poter seguire.

Semplicemente studiando l’andamento del trend durante la prima ora di contrattazione riusciremo ad avere una idea di come potrà andare il trend giornaliero della valuta o dell’indice considerato.

Lascia un Commento