L’ATR, Average True Range, come si usa e cosa indica

L’ATR, Average True Range, come si usa e cosa indica

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
16 febbraio 2012



Vediamo altre informazioni sull’ATR, indicatore noto anche come Average True Range. A seconda dello stile di trading, normalmente si consiglia di utilizzare un trailing stop che assume un valore che varia tra 2 e 3,5 moltiplicato per l’ATR. Se avete usato un valore di 2, ad esempio, allora il vostro trailing stop sarà sempre di 2,5 volte il valore dell’ATR.

L’applicazione pratica dell’ATR è quella di classificare genericamente i titoli blue chip, la capitalizzazione media o le società speculative. Questo concetto è chiamato percentuale di volatilità. Il calcolo che viene utilizzato per calcolare il valore dell’ATR è quello che mette in evidenza gli ultimi 20 giorni e che divide tale prezzo per il prezzo della chiusura, quindi moltiplicando per 100 al fine di calcolare la volatilità in termini percentuali. Il risultato sarà l’indicazione della quota percentuale di movimento nella parte di tempo considerata per il calcolo dell’ATR.

Andando a vedere in maniera generica come possiamo operare con questo indicatore e che valori generici possiamo assumere, solitamente il mid-cap e le blue chip hanno una volatilità rispettivamente al di sotto del 4% e al di sopra del 5% .

I punti principali di riferimento per l’ATR sono quelli di massimo e di minimo. Il valore dell’ATR tende a lavorare meglio per degli orizzonti temporali più lunghi. L’ATR tenta di indicare, anche nel mercato delle valute, la volatilità dei prezzi e non la loro direzione. È tradizionalmente utilizzato in tandem con un altro indicatore di momentum per impostare degli ottimi punti di margine per gli entry point nel mercato.

Come per ogni indicatore tecnico, un grafico ATR non sarà mai corretto al 100%. Dei falsi segnali possono verificarsi a causa del ritardo delle medie mobili, mentre i segnali positivi sono coerenti abbastanza per dare al commerciante un certo margine di vantaggio per capire in che maniera aprire e chiudere una posizione di trading.

Lascia un Commento