La Borsa di Milano “digerisce” i forti rialzi, gli altri mercati in crescita

La Borsa di Milano “digerisce” i forti rialzi, gli altri mercati in crescita
Antonio Parisi

Scritto da:
Antonio Parisi
Categoria:
Trading operativo e analisi tecnica
Ultimo aggiornamento:
24 aprile 2013



La Borsa di Milano è in ribasso dopo l’asta dei titoli di Stato italiani, l’indice FtseMib perde lo 0,7% a 16382 punti.
Il Tesoro ha collocato 2,5 miliardi di euro di Ctz con scadenza 2014 a 1,167%, minimo storico.
Sul mercato azionario europeo prevalgono i rialzi. Londra +0,3%, Francoforte +0,45%, Parigi +0,6%, Madrid +0,8%, Zurigo +0,5%.
Il recupero del Btp si è fermato: il rendimento del decennale si porta al 3,99% da 3,90% di stamattina, spread a 272 (+5 punti base).
Il cross euro dollaro è quasi fermo,poco sotto 1,30, cross euro franco svizzero a 1,201 da 1,299 di ieri sera, il cross con la valuta svizzera si porta sui massimi dell’ultimo mese .

USA

l future dell’indice S&P500 sale dello 0,2% dopo la pubblicazione dei dati del trimestre di alcuni grandi nomi dell’industria degli Stati Uniti ed in prossimità della diffusione degli ordini di beni durevoli di marzo.
L’indice S&P è al terzo giorno consecutivo di rialzo.
E’ nel vivo la stagione delle trimestrali, 47 società dell’indice S&P500 presentato i risultati.
Il petrolio tipo Wti tratta a 89,7 dollari il barile (+0,7%). L’oro torna a salire dopo il passo all’indietro di ieri e tratta a 1421 dollari l’oncia.

La voce degli operatori

Inoltre molti operatori consigliano di fare molta attenzione al mercato equity. Il mercato sta andando su senza spiegazioni ma, cosa importante, senza volumi. le commodities sono un ottimo benchmark per capire il mercato azionario, se si analizza l’oro, si può notare come tutto il denaro è stato tolto per andare sui paesi asiatici che stanno immettendo moneta nel sistema e quindi generano inflazione, il nikkey da inizio anno rende il 30%

Sotto la lente

GOLDMAN SACHS , dopo le forti perdite dei mesi passati negli ultimi giorni ha recuperato un pò di terreno. Cè da dire che nell’ultimo anno ha guadagnato quasi il 30% quindi sicuramente un titolo che ha regalato soddisfazioni agli investitori. Rimane il fatto che in questo momento la situazione di medio periodo é impostata al ribasso. Nel breve si assiste al netto miglioramento della situazione. Ulteriore conferma alla negatività di medio periodo viene data dalla posizione della chiusura sotto la media mobile lenta. Se già si possiede azione GS il mio consiglio è quello, se presente, di “ritirare” il profitto ottenuto e monitorare il titolo nei prossimi mesi per capirne il reale andamento e riacquistarlo in seguito se dovessero presentarsi occasioni. Se invece non si possiede ancora il titolo aspetterei ad aprire posizioni sia rialziste che ribassiste.I volumi di contarttazione non sono altissimi e questo mi fa pensare che i rialzi di questi giorni siano “fittizi” anche se si mormora di spingere ai massimi o poco sotto per il primo semestre anche senza un reale motivo economico. Il tutto per stendere la rete e shortare nel secondo semestre

ORACLE è in un momento discesa. Negli utlimi 3 mesi il titolo ha perso più del 7%, nell’ultima settimana il 2,5. La discesa del titolo é accompagnata da un incremento degli scambi del 27.82%. Se si possiede l’azione il consiglio è quello di non aprire altre posizioni nè rialziste nè ribassiste. Il trend infatti è neutro nel breve e nel medio periodo. Attenzione se dovesse rompere al ribasso la soglia dei 30$ li consiglierei di vendere per riacquistare in un secondo momento.Se invece non si possiede il titolo aspetterei a comprare e vedere l’andamento nelle prossime settimane .

Lascia un Commento