La giornata tipo di un trader

La giornata tipo di un trader

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
30 aprile 2013



Cosa fa un commerciante di forex ogni giorno? Qual è la giornata tipo di un trader? Sicuramente la giornata classica di un trader forex di successo è fatta di routine e di orari. Il mercato del forex è tutto “studio ed analisi”. Si parla di studio ed analisi del mercato, sia da un punto di vista tecnico che fondamentale, prima iniziare ad investire aprendo una posizione. E’ importante analizzare i mercati ed i grafici delle coppie di valute su cui si vuole investire.

Il trader, ogni giorno, controllerà dunque le coppie di valute a cui è interessato, andrà a studiare i vali calendari economici alla ricerca di eventi e notizie che potrebbero avere una certa influenza (sia direttamente che indirettamente) su quella data coppia di valute. A questo punto, dopo essersi fatto un’idea del mercato e del suo andamento, si può pensare di entrare nel mercato. E’ fondamentale trovare il momento giusto per entrare nel mercato, ma anche quello ideale per uscire, dato che entrambi fanno la differenza tra guadagno e perdita di denaro.

Capire i segnali del mercato del forex è la cosa che permette ad ogni trader in valuta estera di sapere quando conviene entrare ed uscire dal mercato. Ci sono centinaia di segnali tra cui poter scegliere ma conviene concentrarsi solo su pochi di essi, in maniera da specializzarsi nell’usarli. Tra questi segnali possiamo far “ricadere” anche le notizie del mercato vlautario, ovvero gli annunci fondamentali che, grazie ad internet, possono essere letti in tempo reale da tutti i trader.

Il mercato del forex è operativo 24 ore al giorno, quindi i trader possono fare forex quando si preferisce, sia a tempo pieno che part time, se magari si ha un altro lavoro e si vuole comunque investire con successo per cercare di guadagnare denaro nel mercato valutario.

Lascia un Commento