La Merkel ha chiesto l’uscita di scena di Berlusconi?

La Merkel ha chiesto l’uscita di scena di Berlusconi?

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Economia mondiale
Ultimo aggiornamento:
31 dicembre 2011



Sembra che il cancelliere tedesco Angela Merkel abbia premuto per la rimozione dell’ex premier Silvio Berlusconi al fine di salvare l’Euro. Secondo un famoso quotidiano USA, il governo tecnocrate di Monti sarebbe nato proprio su spinta del cancelliere tedesco. La Merkel avrebbe telefonato al Presidente Giorgio Napolitano al fine di accelerare la partenza di Berlusconi.

Ieri il Wall Street Journal ha suggerito che la Merkel ha fatto questa famosa telefonata il 20 ottobre scorso, spingendo Napolitano a “cacciare Berlusconi”.La  Germania era infatti in crisi ed in allarme per l’incapacità del governo Berlusconi di combattere la crisi del debito e di introdurre le riforme richieste da parte della Banca centrale europea.

Angela Merkel ha invitato il signor Napolitano a fare ciò che era nei suoi poteri. La relazione aggiunge che in pochi giorni il presidente ha cominciato a sondare i partiti politici italiani per testare il supporto verso un nuovo governo nel caso in cui Berlusconi non avesse soddisfatto l’Europa e i mercati. Si potrebbe pensare che tali attività sarebbero comunque state fatte da Napolitano, vista la crisi economica e la debolezza del governo Berlusconi. Ma il WSJ ha detto che le sue supposizioni si basano su delle interviste con più di 20 responsabili politici, nessuno dei quali ha voluto rivelare il nome, oltre che dall’analisi di documenti chiave.

In un comunicato diffuso dall’ufficio di Napolitano, il Presidente non ha negato la telefonata. ma ha detto che non ci sono state discussioni legati ai problemi della politica interna italiana, né non è stata fatta alcuna richiesta per sostituire il premier. Il motivo della conversazione era incentrato solo sulle misure adottate, o da adottare, per ridurre il deficit, in difesa dell’euro.

Berlusconi ha perso la maggioranza parlamentare in data 8 novembre. Quella sera ha annunciato che avrebbe dato le dimissioni al più presto, in una situazione di emergenza. Quella stessa settimana il presidente ha emesso una dichiarazione, insolitamente , in cui si diceva che il premier non aveva altra scelta che lasciare. Napolitano, con un ampio sostegno del Parlamento, ha poi chiamato Mario Monti e lo ha nominato nuovo premier.

Lascia un Commento