La negoziazione dell’oro

La negoziazione dell’oro

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Materie prime e metalli
Ultimo aggiornamento:
10 agosto 2010



Sappiamo che l’oro è una delle possibilità di investire nel Forex che si hanno. Vediamo come è possibile speculare sul metallo giallo attraverso il mercato. Ci sono infatti diversi modi di commerciare l’oro.

Sicuramente un modo è quello dei futures, ovvero un impegno ad acquistare o a vendere una certa quantità d’oro ad un prezzo predeterminato, il tutto ad una data fissata in anticipo. Per questo motivo bisogna prima fare un deposito pari ad una piccola percentuale del totale della transazione finale. Questo sistema è determinato unicamente dalla leva. Alla scadenza, al massimo, si perde la somma investita. Il successo o il fallimento di tale operazione dipende dal futuro prezzo dell’oro. Occorre quindi essere cauti ed anticipare le tendenze future nel modo migliore possibile.

Le opzioni differiscono dai futures in quanto non richiedono che l’investitore acquisti o venda in anticipo, ma gli dà il diritto di farlo. Tuttavia, la data, l’importo ed il prezzo della transazione sono determinati in anticipo. Il costo di tale operazione è calcolato in base a diversi fattori, quali il prezzo di esercizio, la volatilità attesa, i tassi di interesse e il tempo rimanente alla scadenza del contratto. Da notare che questo sistema ha gli stessi vantaggi dei contratti in avanti, con la caratteristica che hanno minori rischi. Un investitore non può di fatto perdere più dell’importo originario della transazione, anche se il trend non va in suo favore.

Infine ci sono i Warrant, un contratto che prevede che l’investitore compra oro ad una certa data nel futuro e ad un prezzo determinato in anticipo. In questo modo, se il prezzo dell’oro ha raggiunto un livello superiore al prezzo convenuto nel contratto è possibile che il commerciante prenda subito il vantaggio della plusvalenza. Naturalmente, questa operazione viene eseguita ad un costo. I rischi restano piuttosto bassi perché il prezzo dell’oro non dovrebbe deprezzarsi nei prossimi anni a venire. I guadagni di una tale strategia possono invece raggiungere anche il 200%.

3 risposte a “La negoziazione dell’oro”

  1. In alternativa rimane sempre la possibilità di acquistare oro fisico dai banchi di metallo autorizzati a vendere lingotti ufficiali con tanto di garanzia e certificazione anche se bisognerà tener conto del costo di un eventuale sistemazione in caveau o banche.

  2. Negli ultimi tempi il prezzo dell’oro ha invertito la sua tendenza a crescere di valore attestandosi su prezzi più normali nonostante ciò l’investimento in oro rimane tutt’ora uno dei beni rifugio preferiti.

  3. Anche se più scomodo da conservare rispetto ad altre forme di investimento nell’oro comprare oro fisico rimane il metodo più sicuro che salvaguardia da eventuali anche se poco probabili default delle banche o dei paesi in cui si fa l’investimento.

Lascia un Commento