Come la Yellen influenzerà il lavoro della FED? Parte 2

Come la Yellen influenzerà il lavoro della FED? Parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
FED
Ultimo aggiornamento:
12 ottobre 2013



Continuando a parlare della banca centrale americana, possiamo vedere che per ora, i critici della Fed sono stati in gran parte calmi perché l’inflazione è molto bassa e mostra pochi segni di rapida crescita nel prossimo futuro. Per contro, la disoccupazione rimane alta dopo quattro anni di recupero, cosa che ha rafforzato l’opinione della Fed sul fatto di voler mantenere delle politiche di stimolo per promuovere l’occupazione. Yellen, vice presidente della FED fino al prossimo gennaio, è stata uno dei più forti sostenitori di questo approccio.

Durante la recessione e la tiepida ripresa, la Fed, sotto la guida del presidente Ben S. Bernanke, ha continuamente a pompare denaro nel sistema finanziario, mantenendo il tasso di interesse a breve termine di riferimento vicino allo zero. Yellen è stata una stretta alleata di Bernanke. I critici della Yellen hanno spesso citato come prova della sua posizione una dichiarazione fatta ai primi di aprile, quando ha detto “credo che i progressi sulla riduzione della disoccupazione dovrebbero prendere il centro della scena politica della Fed”.

Molti economisti dicono che anche altre osservazioni pubbliche della Yellen, fanno pensare che lei curi poco o niente l’inflazione. Alcuni sostenitori della donna, invece, dicono che “ora non è il momento di preoccuparsi tanto dell’inflazione quanto della disoccupazione”.

Diminutiva e pacata, Yellen, cresciuta a Brooklyn, ha frequentato un liceo pubblico della città e ha sviluppato una passione per l’economia e per la finanza internazionale in particolare mentre era studente alla Brown University. Le sue idee economiche sono state in gran parte formate presso la Yale University. Yellen non considera i suoi molti anni di insegnamento a Berkeley come qualcosa a parte dai problemi della vita reale dell’economia, dato che “insegnare in quel tipo di ambiente mi ha formato molto di più sul mondo reale”.

A questo punto non ci resta che attendere l’insediamento della donna e vedere le sue politiche.

Lascia un Commento