L’andamento delle valute asiatiche nella settimana appena conclusa

L’andamento delle valute asiatiche nella settimana appena conclusa

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Altre Valute, Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
18 giugno 2011



Le valute asiatiche sono scese durante la settimana di trading che si è conclusa ieri, guidati dal più grande calo di quest’anno della rupia indonesiana. La preoccupazione legata al default della Grecia ha toccato anche il debito dei mercati emergenti. Le scorte regionali del mercato dell’Asia e del Pacifico è sceso al livello più basso da quasi tre mesi, mentre gli investitori stranieri hanno venduto azioni per un valore di 1,5 miliardi dollari nelle borse della Corea del Sud, di Taiwan e della Tailandia.

I Ministri delle Finanze dell’Unione europea si riuniranno oggi dopo che non sono ancora riusciti a concordare una soluzione unica ed univoca per aiutare il mercato greco.

Il calo delle valute asiatiche è dovuto in maniera grande anche alla crisi in corso in Europa. La rupia ha perso lo 0,9 per cento durante questa settimana, il Ringgit malese ha perso lo 0,4 per cento ed il peso filippino si è indebolito dello 0,7 per cento.

L’indice JPMorgan legato all’Asia, che tiene traccia delle valute delle 10 valute più attive della regione asiatica escluso lo yen, è aumentato dello 0,1 per cento durante questa settimana.

Tornando in Europa, il primo ministro greco George Papandreou ha licenziato il suo ministro delle finanze nella giornata di giovedì, nel tentativo di difendersi da una ribellione del partito e di garantire il passaggio delle misure di austerità necessarie per il salvataggio del paese. La preoccupazione per la crescita globale e la questione del debito della zona euro sono molto pesanti nella testa degli investitori.

Il Baht thailandese ha toccato il suo livello più debole degli ultimi tre mesi, in seguito alla preoccupazione sulle elezioni in programma per il prossimo 3 luglio, che potrebbero essere scintilla di proteste. Quando si segue da vicino la situazione che circonda le elezioni thailandesi, si vedono alcune notizie e commenti che sollevano preoccupazioni circa dei possibili disordini.

Lascia un Commento