Le medie mobili, semplice e ponderata

Le medie mobili, semplice e ponderata

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
13 marzo 2012



Uno degli indicatori più semplici e ampiamente utilizzati da chi fa trading con l’analisi tecnica, sono le medie mobili, che aiutano i trader a verificare le tendenze esistenti, ad individuare delle tendenze emergenti e a visualizzare delle tendenze troppo lunghe, in attesa di inversione. Le medie mobili sono delle linee, sovrapposte su un grafico, che indicano l’andamento dei prezzi a lungo termine indicando anche le fluttuazioni a breve termine.

Ci sono tre tipi fondamentali di medie mobili: semplice, ponderata ed esponenziale.

La media mobile semplice dà uguale peso ad ogni fascia di prezzo che viene considerata nel periodo specificato. Il trader indica i prezzo di massimo e di minimo per il periodo considerato, li somma e li divide per il numero di periodi. Il valore è la media mobile semplice. Facendo questo calcolo per ogni valore, è possibile trovare la media mobile semplice per ogni candela del grafico, quindi è possibile segnarla sul grafico stesso e tracciare una linea. Con l’aggiunta di ogni punto nuovo, l’ultimo valore esce dal conteggio. La media mobile semplice è probabilmente la media più utilizzata in assoluto.

La media mobile ponderata attribuisce maggiore importanza ai dati più recenti. Una media mobile ponderata moltiplica ciascun valore dei dati presi in considerazione per un fattore di ponderazione, che differisce da un giorno all’altro. Questi dati vengono aggiunti e divisi per la somma dei fattori di ponderazione. La media ponderata mobile consente all’utente di smussare correttamente una curva, avendo dunque una media più sensibile alle variazioni dei prezzi attuali.

La media mobile esponenziale, che andremo ad approfondire nel prossimo articolo, è forse la più completa media mobile che si possa calcolare. Si basa su quella ponderata ma il calcolo viene effettuato in maniera differente, in maniera più complessa ma ovviamente anche più preciso rispetto a quello delle altre due medie.

Lascia un Commento