Le onde di Elliot e la teoria di Fibonacci

Le onde di Elliot e la teoria di Fibonacci

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
18 settembre 2013



Ralph Nelson Elliot , lavoratore contabile in una ditta di ferrovie nel centro america, fu ricoverato tra il 1930 e il 1940 in un sanatorio a causa della tubercolosi. Qui ha iniziato la sua ricerca e ha studiato la teoria di Dow, facendo delle osservazioni tecniche circa il mercato delle azioni. Elliot è il responsabile dello sviluppo del modello della teoria delle onde, che è basato sui cicli del grafico, che annunciano degli scenari di salita o di discesa, con elevata probabilità di successo. Nella sua teoria, Elliot ha scoperto che il mercato si muove in modelli, guidati dalla psicologia della folla, che sono in continua evoluzione. I tre aspetti più importanti della teoria di Elliot sono i modelli, i rapporti e il tempo.

Per Elliott, la tendenza del mercato è costituita da onde definite. Secondo le sue visioni, questa tendenza è composta da un reticolo di 8 onde. C’è un primo movimento composto da 5 onde, che viene suddiviso in 3 onde nella direzione dominante e in due onde che vanno in direzione opposta al trend principale.

Elliot ha inoltre affermato che i prezzi che si muovono secondo dei cicli che a loro voltsa rispettano i numeri di Fibonacci, che seguono la sequenza 23,6 % , 38,2% , 50 % e così via.

A titolo di esempio, Elliot ha usato la sua teoria nel peggiore fase della seconda guerra mondiale, per verificare come una nuova ondata di salite stava per cominciare e che la stessa avrebbe continuato per qualche decennio. Anche Pretcher Robert, noto guru finanziario, ha utilizzato la teoria delle onde di Elliot per prevedere che, in una fase di recessione nel settembre del 1982, ci sarebbe stato un aumento di 5 volte del valore delle azioni.

Vedremo nel prossimo articolo, in maniera più approfondita, la teoria di Fibonacci e le onde di Elliot, dato che si tratta di un concetto fondamentale da sapere per investire nel forex.

Lascia un Commento