L’emotività nel Forex

L’emotività nel Forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
9 aprile 2009



Una delle condizioni necessarie per poter operare con successo nel settore del Forex è sicuramente quella di mantenere il sangue freddo anche il condizioni difficili e di non lascarsi prendere dal panico. E’ molto importante, ad esempio, non aprire delle nuove posizioni senza pensare, dopo aver perso denaro, con il solo obiettivo di recuperare subito eventuali perdite avute. Le perdite sono una costante assolutamente naturale del Forex, basti pensare che anche i broker più esperti registrano delle perdite.

Essendo un mercato finanziario molto volatile il Forex ha dei rischi. Riuscendo a comprendere questo mercato e come poter operare riusciremo sicuramente a minimizzare i rischi legati agli investimenti nel Forex.

Il passo successivo rispetto alle prime operazioni Forex effettuate è quello di riuscire ad avere un sistema di gestione del denaro in grado di proteggerci da posizioni rischiose.
Il consiglio che generalmente è valido nel Forex è quello di pianificare un sistema di “trading” che rispetti le seguenti fasi:

  • pianificazione delle operazioni, ovvero scegliere il capitale di ingresso e valutare l’esposizione alla leva finanziaria. Bisogna dunque valutare il prezzo di ingresso, gli stop loss e fissare il nostro obiettivo;
  • gestire le operazioni aperte fino a raggiungere lo stop loss o comunque l’obiettivo perfisso;
  • qualora venga raggiunto il nostro primo obiettivo, bisogna cambiare la gestione degli stop loss stop e cercare di individuare un secondo obiettivo che sia praticamente raggiungibile;
  • nel caso si riesca a raggiungere anche il secondo obiettivo bisogna decidere come poter gestire l’operazione.

Al fine di poter fissare un livello di uscita dalla posizione in guadagno o in perdita, bisogna considerare alcuni punti fondamentali di un’operazione Forex, ovvero:

  • una % fissa;
  • basis point fissi;
  • la volatilità del mercato nel quale stiamo operando;
  • usare degli strumenti tecnici appropriati al raggiungimento del nostro scopo;
  • usare i trailing stop.

Lascia un Commento