L’Inghilterra migliora da un punto di vista del lavoro, GBP al rialzo

L’Inghilterra migliora da un punto di vista del lavoro, GBP al rialzo

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
13 novembre 2013



I mercati dei cambi sono dominati dalla forza della sterlina inglese. Il tasso di disoccupazione a tre mesi nel Regno Unito è sceso dal 7,7 % al 7,6 % nel mese di settembre, mentre la BoE ha pubblicato il rapporto trimestrale dell’inflazione. Nella sua conferenza stampa, il Governatore della BoE Carney ha rivisto le previsioni di crescita verso l’alto e ha dichiarato che il tasso di disoccupazione scende più velocemente del previsto. Andando avanti, l’attenzione del mercato dovrebbe essere ora sulla BCE e sui commenti dei funzionari della Fed in merito alle prospettive politiche della banca centrale a stelle e strisce.

AUD, momentum shorts

L’AUD ha guadagnato slancio in seguito al fatto che il funzionario della FED, Lockhart, ha detto che l’assottigliamento del QE può iniziare già a dicembre. AUD/USD ha toccato il canale inferiore della banda ribassista, con un prezzo al di sopra della media mobile a 21 giorni che ha sollevato la coppia di valute dal tornare a quota 0.9280/0.9310. Con la tendenza degli indicatori verso il basso, rimaniamo ribassisti su AUD/USD con obiettivo intermedio fissato a 0,9000. Per quanto riguarda AUDNZD, il supporto chiave a 1.1300 ( 23,6% di Fibonacci della correzione di ottobre) è stato brevemente violato, con la coppia che ancora non è riuscita a cancellare il supporto a questo livello. Data la pressione al rialzo sul mercato immobiliare della Nuova Zelanda, continuiamo a vedere un rally ancora in calo.

USD/JPY sotto quota 100

Il dollaro USA è riuscito ad avvicinarsi a quota 100, forte resistenza per la coppia di valute USD/JPY. La coppia dstessa si è fermata a 99.80, con nuove barriere vista a 100.00/20. L’incapacità di muoversi verso l’alto ha facilitato l’entusiasmo, dunque USD/JPY si è ritirata a 99.41 all’inizio della sessione.

Rebound della sterlina sui dati del lavoro

Rilasciato nella mattina di oggi, il tasso di disoccupazione a 3 mesi del Regno Unito è sceso da 7,7 % a 7,6 % nel mese di settembre. I dati hanno spinto la sterlina inglese nei confronti delle altre valute, radunando il cable a 1,5997 (parte superiore della nuvola giornaliera) in seguito alle parole di Carney che ha detto che il tasso di disoccupazione dovrebbe colpire il bersaglio del 7 % entro la fine del prossimo anno. Andando avanti, la sterlina GPB rimane sotto pressione di vendita dato che le letture di inflazione sono più morbide. Tecnicamente, il cable commercia nel perimetro di consolidamento ribassista. Con la tendenza e gli indicatori che hanno slancio verso il basso, ci aspettiamo che la testa rimanga non superata nel corso del prossimo futuro.

Lascia un Commento