Loonie estende i guadagni, Yen ed Euro cercano la direzione

Loonie estende i guadagni, Yen ed Euro cercano la direzione

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
23 giugno 2014



La settimana inizia con la limitata propensione al rischio a causa della situazione irachena. La volatilità bassa e i prezzi più elevati dell’energia sostengono il breakout ribassista in USD / CAD questo Lunedì. I cross JPY sono in attesa di nuova direzione, il focus è sul discorso del PM Abe sulla politica di domani. Ci stiamo dirigendo verso una settimana tranquilla, le tensioni geopolitiche e i fattori tecnici sono suscettibili di guidare il trading forex. Usciti in mattinata, le letture PMI preliminari di giugno erano morbide in Euro-zona, i commercianti restano venditori sui recuperi.

Il PM Abe potrebbe definire una nuova direzione

I cross JPY sono tranquilli questo Lunedì; la meno aggressiva BoJ e l’ambiente risk-off continuano a limitare la debolezza dello Yen. La domanda cruciale della settimana è se il PM Abe avrà successo nel rilanciare gli orsi JPY o no. Il governatore della BoJ Kuroda prevede un rallentamento del CPI a circa l’1% per tutta l’estate prima di tornare alla “tendenza al rialzo di nuovo dalla seconda metà di questo anno fiscale e raggiungere circa il 2% target intorno alla metà del periodo di proiezione corrente, tra il 2014 e il 2016″. Anche se temporaneo, il rallentamento della dinamica inflazionistica potrebbe ferire il sentimento bearish in Yen, quindi aumentare l’appetito del mercato per lo stimolo verbale. Ci aspettiamo di sentire i commenti di sostegno dal PM Abe per prevenire eventuali danni sui suoi successi per quanto riguarda l’inflazione.

JPY attraversa il commercio in modo misto prima del discorso del PM Abe sulla politica di domani. Gli indicatori di tendenza e il momentum sono piatti sul grafico USD / JPY, la coppia rimane bloccata tra la 200 e la 50 DMA (101.65/102.21). Altre offerte si intravedono a 102.60/102.80. Un chiaro breakout è necessario per parlare di una nuova direzione a breve termine.

Entusiasmo nell’euro

Le letture del PMI preliminari di giugno sono rimaste morbide attraverso la zona euro. Il manifatturiero e i servizi francesi danno segni di contrazione più veloce nel mese di giugno, l’attività tedesca mostra un recupero più lento. La produzione complessiva della zona euro è scesa a 52,2-51,9. Il quadro generale suggerisce la continuazione di una bassa inflazione nella zona euro. Spagna e Germania rilasceranno le stime di inflazione di giugno di Venerdì.

Anche se la debolezza di USD su larga base dà sostegno a EUR / USD, rimaniamo prudenti per quanto riguarda il rialzo. Oltre alla politica della BCE e alla raccomandazione del QE del FMI per combattere la deflazione zona euro, i bund a 10 anni suggeriscono un rallentamento in positivo del trend EUR / USD.

Lascia un Commento