L’oro crolla, il mercato del metallo giallo nel medio termine è finito

L’oro crolla, il mercato del metallo giallo nel medio termine è finito

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Economia mondiale
Ultimo aggiornamento:
17 aprile 2013



L’oro è sceso per la terza volta in quattro sessioni dopo che il governo cipriota ha detto che intende vendere parte delle proprie riserve di metallo prezioso. La decisione alla vendita deve essere approvata dalla Banca centrale dell’isola della nazione mediterranea, secondo il ministro delle Finanze Haris Giorgiades. I dettagli in merito saranno formulati principalmente dal consiglio della banca centrale del paese, che gestisce le riserve auree cipriote, che ammontano, secondo il World Gold Council, a 13,9 tonnellate.

I futures sull’oro sono in calo del 17 per cento quest’anno, scesi ad minimo da due anni a quota 1.321,50 dollari per ogni oncia sul crescente ottimismo che la ripresa economica potrà contenere la domanda dell’oro. Il metallo giallo è crollato del 13 per cento nelle ultime due sessioni, il calo più alto dal gennaio 1980. Il calo dei prezzi è stato anche provocato dalla preoccupazione, come detto, che Cipro potrebbe essere costretto a vendere il suo oro per poter far fronte alla richiesta dell’UE al fine di ricevere gli aiuti economici di cui ha bisogno.

Secondo alcuni il mercato toro dell’oro è chiaramente finito, almeno nel medio termine. L’oro è stato istituito per avere una correzione adeguata e quella che stiamo vivendo potrebbe essere la correzione che stavamo attendendo. Se è così, presto tutti potremo comprare oro di nuovo, perché il suo valore  sarà molto più elevato nel corso del decennio. Il nuovo massimo del prezzo dell’oro è una cosa pensabile entro tre-cinque anni, non prima, anche considerando l’attuale andamento dei mercati.

Il valore dell’argento con consegna a maggio è sceso invece del 2 per cento, arrivando a quota 23,16 dollari l’oncia. Il platinum per la consegna a luglio ha invece perduto l’1,3 per cento, arrivando a 1.431,30 dollari per ogni oncia. Il palladio con consegna a giugno è sceso dello 0,9 per cento, arrivando a 672,25 dollari per ogni oncia.

Fonte: www.mondoforex.com

Lascia un Commento