Opzioni di ordine nel forex

Opzioni di ordine nel forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
29 dicembre 2008



Dopo aver visto i 3 principali tipi di ordini nel forex, è bene spiegare anche le ulteriori opzioni che si hanno a disposizione per impostare al meglio le nostre trade.

Una possibilità è rappresentata dall’if order: è un ordine che viene eseguito solo dopo che è stato eseguito un altro tipo di ordine.
Può essere utile usarlo quando vogliamo vendere una valuta ad un certo prezzo e poi riacquistarla subito dopo, credendo ad un’immediata risalita.

Altra modalità è l’ordine OCO (one cancel the other), con il quale l’esecuzione di un ordine cancella l’altro ordine a esso collegato. Caso pratico per l’OCO è quando abbiamo bisogno di superare un certo livello per acquistare e di un livello inferiore per aprire una posizione di vendita.

Nell’ordine di tipo GTC (good until cancelled), il trader non dichiara, a differenza della consuetudine, per quanto tempo resterà valido l’ordine. L’ordine verrà quindi cancellato solo quando è il trader a richiederlo.

Altre opzioni meno comuni sono:

  • stop close only (SCO)= è uno stop order che viene eseguito solo in chiusura di mercato
  • market on open (MOO)= ordine di acquisto al momento di apertura del mercato forex
  • market on close (MOC)= ordine effettuato solo alla chiusura, indipendentemente dal prezzo

2 risposte a “Opzioni di ordine nel forex”

  1. upnews.it scrive:

    Alcuni opzioni negli ordini forex…

    Nel vocabolario da conoscere per attivare le prime trade, occorre avere anche le opzioni di ordine, come GTC, OCO, SCO ecc…

    Nell’articolo su Forexpertutti.net trovi la spiegazione chiara e coincisa….

  2. diggita.it scrive:

    Guide Forex: alcuni ordini meno usati…

    Investire nel forex richiede competenza e conoscenza dei termini tecnici.
    GTC, OCO, ordini If: impariamo a riconoscerli con questa semplice spiegazione….

Lascia un Commento