Ordine market, a limite o a stop

Ordine market, a limite o a stop

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
29 dicembre 2008



Entriamo nel vivo delle tecniche forex, analizzando tre concetti basilari: l’ordine market, a stop e l’ordine a limite.
Quando vogliamo aprire una posizione presso un broker, abbiamo molte possibilità: quelle sopracitate sono solo 3 tra le tante.

L’ordine market, come suggerisce la stessa parola, è l’ordine di acquistare al prezzo corrente, cioè al prezzo di mercato. Si usa per entrare nel mercato o uscirne, indipendentemente dal prezzo. In gergo si dice anche “avviare una posizione at the market”.

Un ordine si dice a limite quando si vuole comprare o vendere ad un determinato prezzo (che noi abbiamo accuratamente scelto). Questo ordine ha 2 variabili: la durata e il prezzo.
Solitamente si usa questa strategia per 2 scopi:

  • vendere al di sopra del livello corrente o livello di mercato
  • comperare al di sotto del livello corrente o di livello di mercato

Può essere messo in atto sia per aprire una nuova posizione, che per ottenere profitti su posizioni già aperte.

Un ordine a stop ha le stesse 2 varianti di durata e prezzo, ma la sua funzione principale è quella di porre fine ad una perdita potenziale in una posizione già aperta (denominato per questo motivo stop loss).
Viene usato generalmente per 2 scopi:

  • acquistare al di sopra del livello corrente o di mercato (in gergo “debordant”)
  • vendere al di sotto del livello corrente o di mercato

Nel momento in cui il prezzo raggiunge il livello di stop da noi fissato, lo stop order si trasforma in market order e viene eseguito appena possibile.
Per questo motivo può esserci uno slippage (cioè un divario di quotazione) tra il prezzo di stop e quello a cui viene eseguito effettivamente l’ordine.

Una particolare tipo di ordine, che è bene conoscere è lo stop limit order, che combina le caratteristiche del limit e dello stop order.
Con questo ordine chiediamo al broker di acquistare quando il titolo supera una certa quota (lo stop), ma con un certo limite massimo di prezzo.

Infine è da menzionare il trailing stop order, con il quale la quotazione dello stop order viene aggiustata a seconda dei movimenti di mercato del titolo (parliamo di titolo in senso generale, nel forex solitamente sono valute).
Per esempio avendo una posizione long su eur/usd, se abbiamo fissato lo stop loss a 1,30 e la quotazione è 1,32, una volta che la quotazione sale a 1,34, con il trailing stop possiamo spostare il nuovo stop a 1,32.
E’ possibile fissare il trailing stop a nostro piacimento, giocando anche sulle percentuali.

3 risposte a “Ordine market, a limite o a stop”

  1. diggita.it scrive:

    Tecniche Forex: market, stop e limit order…

    Memorizza le 3 tecniche fondamentali per aprire una posizione nel mercato forex: market order, stop order e limit order.
    Spiegazione anche dei concetti di stop-loss, trailing stop e stop limit order….

  2. […] Ordine market, a limite o a stop […]

  3. pligg.it scrive:

    Gli ordini nel Forex: limit, stop e market…

    Padroneggia i principali metodi di ordine che puoi impostare nelle trade forex: market, limit e stop.
    Spiegazioni dettagliate con accenni anche agli stop limit order e ai trailing stop….

Lascia un Commento