Perché gli interventi della BCE potrebbero non portare a nulla di positivo

Perché gli interventi della BCE potrebbero non portare a nulla di positivo

Scritto da:
The Economist
Categoria:
BCE
Ultimo aggiornamento:
3 marzo 2012



Quando qualcosa sembra pericoloso, generalmente lo è. Poche cose sembrano così pericolose, in questo momento, come gli sforzi che la Banca centrale europea sta facendo per tenere insieme l’euro, inondando il sistema bancario di denaro gratuito. Questa settimana la BCE ha iniettato altri 529 miliardi di euro con delle operazioni di rifinanziamento a lungo termine.

Quando Mario Draghi, nuovo presidente della Bce, ha iniziato questo programma poco prima di Natale, è stato visto come uno di quei colpi da maestro che hanno salvato la zona euro dal disastro finanziario ed economico. Ma ora i dubbi cominciano a nascere.

Le misure adottate sono così estreme che non è più possibile sapere dove possono portare o le loro eventuali conseguenze. Non ci sono precedenti per questa cosa. Tutto quello che sappiamo è che non riescono a fornire una soluzione duratura alle difficoltà della moneta unica, che sono ancora in gran parte sconosciute e senza indirizzo.

Ma anche la FED e la BOE hanno fatto la stessa cosa. In cosa differisce la situazione, all0ra? Ciò che i programmi di aiuti tentano di fare è fermare la contrazione dell’offerta di moneta minacciata dalla riduzione della leva finanziaria nel settore bancario. Poiché le banche restringono i loro bilanci, rifiutano il credito e l’offerta di moneta si riduce. Se non indirizzata, questa situazione porterà al collasso economico, come durante la Grande Depressione.

Tuttavia, i vincoli particolari all’interno della zona euro rendono gli sforzi della BCE un po’ diversi da quelli della Gran Bretagna o degli Stati Uniti. Gran parte del bacino del Mediterraneo è già in depressione, con livelli disastrosi di disoccupazione e il crollo dell’offerta di moneta. Quello che stava accadendo prima della prima tranche di aiuti era una situazione bancaria simile a quella che ha portato al crollo di Lehman Brothers. Cosa accadrà in futuro?

Lascia un Commento