Perché iniziare a fare trading da casa, parte 2

Perché iniziare a fare trading da casa, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
13 ottobre 2011



Sappiamo che fare forex è una cosa molto facile, che tutti possono fare. Già il fatto di avere in tasca una certa valuta ci sta facendo fare Forex. Il valore del denaro che abbiamo in tasca, infatti, cambia in continuazione se paragonato a quello di altre valute. A causa del cambiamento del valore della nostra valuta e del cambiamento del valore di altre valute mondiali, gli investimenti possono cambiare di valore. Con questo pensiero in testa non dovrebbe essere una sorpresa che ci sono numerosi investitori che approfittato delle fluttuazioni dei cambi delle valute e che utilizzano la volatilità del mercato dei cambi come modo per aumentare i propri fondi.

Il forex svolge un ruolo importante nell’economia mondiale e ci sarà sempre un grande bisogno di scambio di valute. L’espansione del commercio internazionale, grazie anche alle nuove tecnologie, è sotto gli occhi di tutti. Finché c’è il commercio internazionale, ci sarà un mercato del forex, che deve esistere per permettere, ad esempio, ad un paese come la Germania di vendere i suoi prodotti negli Stati Uniti e di essere in grado di avere della moneta euro in cambio di dollari statunitensi.

Ovviamente non bisogna dimenticare che il commercio di valuta è una forma di investimento estremamente rischiosa, adatta solo a quegli individui e a quelle istituzioni che sono in grado di gestire delle eventuali perdite che si potrebbero avere. Un account aperto con un broker permette di commerciare le valute estere su una base estremamente alta di leva, anche fino a circa 400 volte il proprio capitale.

I fondi in un conto che sono scambiati per sfruttare al massimo tale leva possono essere completamente persi se la posizione o le posizioni dovessero andare contro la propria previsione o dovessero avere degli andamenti altalenanti. Data la possibilità di perdere tutto il proprio investimento, la speculazione nel mercato dei cambi dovrebbe essere condotta solo con dei fondi appositi che, se dovessero essere perduti, non avranno un forte impatto negativo sul benessere dell’investitore.

Lascia un Commento