Piazza Affari chiude nuovamente con il segno più. A2A analisi

Piazza Affari chiude nuovamente con il segno più.        A2A analisi
Antonio Parisi

Scritto da:
Antonio Parisi
Categoria:
Trading operativo e analisi tecnica
Ultimo aggiornamento:
24 aprile 2013



Il Mib dopo l’apertura negativa di questa mattina riesce a recuperare terreno ,chiudendo a 16583,43 realizzando un +0,44%.
Bene Eni +2,43 che termina la giornata a 18,13, Azimut Holding chiude a 14,20 ottenendo +2,75, Fiat +2,53
Male i bancari: Banca Pop Milano -4,01% , Mediobanca .2,8%
In perdita anche Ansaldo -2,4%
In netta crescita oggi Parmalat , Prysmian e Stmicroelectronics

Altri mercati

Parigi la piazza migliore +1.58%, segue Francoforte +1.32% e Madrid +1.21%. Spread BTP-BUND a 275 (+8). La moneta unica prezza 1.30 nei confronti del dollaro. Petrolio in ripresa a 90.85$ al barile e oro in rialzo a 1421.10$ l’oncia. Wall Street continua le contrattazioni in territorio negativo.

A2A, una possibile autostrada di crescita

A2A SpA è una società con sede in Italia impegnati nel settore elettrico. E’stata creata a seguito di una fusione tra ASM, AEM e AMSA. La Società opera attraverso cinque segmenti. Il segmento Energia comprende la produzione di elettricità attraverso centrali idroelettriche e termoelettriche, gestione dell’energia e vendita di energia elettrica e gas. Il segmento Servizi calore e facilita la gestione di impianti di riscaldamento, così come la distribuzione del calore nelle città di Milano, Brescia, Bergamo e altri comuni, la produzione e vendita di energia elettrica, e le attività di manutenzione degli impianti di cogenerazione. Il segmento Ambiente comprende lo smaltimento dei rifiuti, pulizia delle strade e il recupero perditempo, tra gli altri. Il segmento Networks comprende la trasmissione, la distribuzione di energia elettrica, il trasporto, la distribuzione del gas naturale, e la distribuzione di acqua, tra gli altri. Il segmento dei servizi di Corporate e altri comprende i sistemi di regolazione del traffico e sistemi di videosorveglianza, tra gli altri.

Il titolo in Borsa

I trend considerati sono in fase rialzista. Ulteriore conferma alla positività di breve periodo viene data dalla posizione della chiusura sopra la media mobile veloce.Il prezzo si colloca sopra anche la media mobile lenta. Finché il prezzo rimarrà sopra le due medie e queste procederanno distaccate il trend sarà ben definito.
Lo stocastico ben fotografa la situazione attuale di breve periodo. Il valore a 58.3 é infatti medio-alto. L’oscillatore RSI é in ipercomprato, vale infatti 73.9. Movimenti negativi di prezzo rendono possibile una correzione del trend di breve in atto.
Il titolo dopo le grandi perdite avuto nell’agosto 2012 ha recuperato tantissimo terreno, fissandosi in data odierna 24 Aprile 2013 al prezzo 0,57, avvicinandosi al punto da cui un anno cominciò il declino. Se non dovesse cadere ora , il titolo ha grandi possibilità di crescita. Vedo a2a in grand spinta rialzista;nel breve sicuramente ma anche nel medio il trend è favorevole
Quindi consiglio strong buy!!

Qualcuno punta al prezzo 0,85 addirittura entro dicembre 2013, una cosa è sicura se dovesse rompere lo 0,6euro per azione il titolo avrà davanti un’autostrada!
Dati alla mano del titolo : 1 anno +14,32% , 3 mesi +21,87% , 1 settimana +1,54%

 

(qui sotto grafico dell’andamento del titolo nell’ultimo anno)

 

A2A

Lascia un Commento