Programmi per il Trading

Programmi per il Trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
28 aprile 2009



Per poter fare Forex è necessario scegliere il giusto partner commerciale, ovvero il giusto broker online. Il compito di un broker on line è sostanzialmente quello di fare da intermediario tra noi e il mondo del Forex. Il broker esegue le nostre operazioni di apertura e di chiusura. Il mercato offre numerosi broker forex tra i quali poter scegliere. Non esiste un broker perfetto per tutti, ma molto dipende dalle nostre caratteristiche di fare Forex e dalla fiducia che un broker Forex ci ispira. Vediamo quali sono gli elementi chiave per poter scegliere il nostro broker Forex.

La cosa più importante è la sicurezza della piattaforma. Il software di Forex on line deve inviare dati protetti al server, quanto meno con un sistema di criptaggio a 128 bit. Al livello attuale della tecnologia è uno degli standard più sicuri di sicurezza e di crittografia dei dati. L’obiettivo è quello ovviamente di proteggere i nostri dati personali da possibili intrusioni di malintenzionati. Non solo dati legati ai nostro account (quindi dati economici) ma anche i nostri dati personali, più o meno sensibili.

Inoltre il secondo punto fondamentale è l’assistenza che viene fornita. L’ideale sarebbe avere la possibilità di ricevere assistenza per 24 ore su 24, dato che il Forex è un mercato sempre funzionante.

Un altro fattore molto importante è costituito dai tempi di risposta del software. Dato che il Forex è un settore in cui la velocità potrebbe essere tutto (basti pensare allo scalping) è fondamentale che non ci sia alcun ritardo tra l’istante in cui diamo l’ordine (ovvero premiamo il pulsante del mouse) e quello in cui tale ordine viene eseguito.

Riuscire a trovare un broker Forex con queste caratteristiche è già un primo ottimo passo per poter fare un trading di successo.

Una risposta a “Programmi per il Trading”

Lascia un Commento