Psicologia e Forex – 3° Parte

Psicologia e Forex – 3° Parte

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
6 maggio 2009



Continuiamo con la terza parte di questo interessante approfondimento sull’importanza della psicologia di mercato. Per coloro che non avessero letto le prime due parti, invitiamo senza dubbio a farlo, dato che nella prima viene spiegato in maniera molto esauriente le motivazioni che sono alla base dell’importanza di effettuare una analisi psicologica di mercato, mentre nella seconda parte abbiamo iniziato a studiare il primo punto di analisi, gli aspetti fondamentali e tecnici della psicologia del mercato.

news

Il secondo punto sul quale ci focalizzeremo saranno le voci e le indiscrezioni di mercato. Molti trader usano l’analisi tecnica per capire in che maniera poter aprire delle posizioni proficue, altri invece non usano in alcun modo i dati fondamentali per analizzare il trend.

Indipendentemente da questo, solitamente un trader deve tenere in forte considerazione le notizie economiche (ma non solo quelle) che ci sono nel mondo, come ad esempio una forte crisi economica, i dati economici e finanziari che sono resi pubblici dai vari governi mondiali, oppure un attacco di guerriglia da qualche parte nel mondo. Tutte queste informazioni, infatti, hanno il poter di influenzare l’andamento del trend, anche in maniera incostante dalle indicazioni degli indicatori tecnici.

Quando stiamo guardando le news del mondo, è importante non farsi distrarre dalle voci. Spesso queste, infatti, hanno l’unica conseguenza di confonderci, facendoci prendere delle scelte sbagliate. Il mercato, infatti, potrebbe non risentirne in alcun modo.

In ogni caso, la considerazione che bisogna sempre tenere a mente è che il mercato reagisce agli eventi mondiali. A volte capita anche che, dal momento in cui una news viene resa pubblica, la reazione sul mercato si sente già nel giro di pochi minuti. E’ dunque una parte del nostro trading che non dobbiamo sottovalutare in alcun modo, anzi. Cerchiamo sempre di ottenere informazioni consultando più di una fonte.

Lascia un Commento