Regno Unito, salgono le vendite delle case

Regno Unito, salgono le vendite delle case

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Economia mondiale
Ultimo aggiornamento:
11 giugno 2013



La ripresa del mercato immobiliare che abbiamo visto nel Regno Unito nel corso degli ultimi mesi potrebbe presto diventare una ripresa su vasta scala. Il numero di case che sono state vendute nel Regno Unito è salito al suo livello più alto da tre anni e mezzo nel corso dell’ultimo trimestre: lo ha fatto sapere il Royal Institute of Chartered Surveyors (RICS).

Ci sono delle notizie interessante, dunque, in arrivo per l’economia del Regno Unito, con questa sulle case che si va ad aggiungere allo stimolo fornito dalla Banca d’Inghilterra per il finanziamento del “Lending Scheme” e gli aiuti da parte del governo noti come “Help to Buy”. Sono tutte soluzioni che hanno avuto come obiettivo primario quello di incrementare il discorso della vendita delle case e che, effettivamente, ha avuto come effetto una salita delle vendite, aumentate al livello più alto dal gennaio 2010.

RICS ha detto ai suoi membri che, in media, nei tre mesi che sono terminati a maggio (dunque marzo, aprile e maggio stesso) sono state vendute un numero sempre maggiore di case (anche se il risultato è ancora basso rispetto al picco del 2007).

I recenti dati economici positivi sono stati un’ottima spinta per la ripresa del mercato immobiliare. Quello che conta molto in questo settore sono, appunto, le previsioni e le letture che gli investitori fanno in merito all’economia stessa. Quando la situazione economica generale è in crescita e gli individui la percepiscono come tale, ecco che uno dei primi settori a beneficiarne è quello degli immobili. Al contrario, quando la crisi economica sale, si perdono posti di lavoro e si è poco fidiuciosi in merito al futuro della propria economia personale, le case sono meno acquistate ed il mercato immobiliare scende.

Questa notizia in arrivo dal Regno Unito è, per tutti questi motivi, decisamente interessante, accolta come una “boccata di ossigeno”.

Lascia un Commento