Salite e discesa del Dollaro, la storia di una valuta

Il mondo intero guarda alla valuta statunitense come uno standard negli acquisti sia esteri che nazionali. La stabilità percepita con il dollaro statunitense, fino a tempi più recenti, è stata un dato di fatto, come una luce guida. In un batter d’occhio si è cambiato tutto e ora il dollaro non è più quella garanzia che era prima. Per i trader è diventata una valuta instabile, che può portare alla ricchezza ma anche alla perdita di denaro.

L’euro è stata una moneta il cui valore si è rifatto al dollaro per diversi anni. Ma oggi la situazione del biglietto verde, qual’è? I commercianti americano sono printi a scommettere contro la loro valuta locale. Ogni operatore economico vi dirà che i trend hanno delle salite e delle discese, ogni volta che c’è una diminuzione o un aumento del valore di una valuta con il tempo si ritorna al suo stato precedente.

Il dollaro, tuttavia, per dieci anni ha iniziato e mantenuto una spirale verso il basso per quanto riguarda l’euro. Questa tendenza è un segno di sconvolgimento e di generale instabilità economica degli Stati Uniti, ma per i trader Forex è qualcosa che deve essere esaminato e considerato quando si cerca di fare un investimento utile.

Questa è la situazione del nostro tempo. Come trader siamo alla costante ricerca di una nuova opportunità, non importa dove si trova. La continua instabilità del dollaro è una grande lezione per tutti a non prendere mai le valute come definite, ma piuttosto come variabili. Ecco perché il forex è un mercato così affascinante, da studiare e da capire. Ecco anche perché si dà il consiglio di soffermarsi piuttosto su poche valute che su tante, dato che bisogna conoscere la storia di quella valuta e i retroscena della stessa, ovvero quali dati economici la influenzano.

Questa voce è stata pubblicata in Analisi Valute, Dollaro Usa e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento