Il sell-off NZD è un’opportunità per rafforzare le posizioni lunghe?

Il sell-off NZD è un’opportunità per rafforzare le posizioni lunghe?

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
24 luglio 2014



La decisione della RBNZ di sospendere i rialzi dei tassi ha colpito il complesso del NZD, il kiwi è stato il peggior performer tra le altre valute del G10 contro USD nelle ultime 24 ore di trading. Anche se la dichiarazione di accompagnamento suonava meno forte, la vendita del NZD rischia di creare delle opportunità di acquisto dato che il kiwi è ancora interessante per il carry trade, mentre le altre principali banche centrali non hanno alcuna pianificazione predefinita per iniziare a normalizzare ancora. Nel Regno Unito, i dati delle vendite al dettaglio più morbidi del previsto pesano su GBP, mentre la tendenza generale rimane GBP-positiva.

C’è qualche possibilità per NZD?

La RBNZ ha tagliato il suo OCR di ulteriori 25 punti base il 24 luglio, con la dichiarazione di accompagnamento molto meno dura. Il Governatore Wheeler ha detto che la banca sospenderà i rialzi dei tassi dato il livello “ingiustificato e insostenibile” del kiwi e l’inflazione moderata. “Con il tasso di cambio che cerca ancora di adattarsi all’indebolimento dei prezzi delle materie prime, c’è spazio per una riduzione significativa”. Un “periodo di valutazione” è necessario secondo Wheeler prima di regolare i tassi di interesse a livelli “più neutrali”. Su base commerciale ponderata, il Kiwi è ancora ai livelli più alti dal 2008.

Nel secondo trimestre l’inflazione ha accelerato al ritmo del 1,6% su base annua, un dato significativamente inferiore al 1,8% previsto (vs 1,5% scorso). Inoltre, il rallentamento dei prezzi delle abitazioni, il calo significativo dei prezzi e dei volumi dei prodotti lattiero-caseari, nonché il più recente deterioramento della fiducia dei consumatori e delle imprese dà spazio a Wheeler per mantenere i tassi costanti per diversi mesi a venire. Crediamo che lo status quo rimarrà legato agli oneri finanziari stabili almeno fino alle elezioni generali in programma il 20 settembre.

NZD / USD ha preso un calo dopo la decisione di Wheeler di prendere una pausa dopo il quarto mese consecutivo di aumenti dei tassi. La coppia ha venduto a 0,8568 per la prima volta dal 12 giugno, lo slancio ribassista è potenziato in quanto (rispettivamente 0.8652/0.8627) la 50 e la 100 DMA sono state tirate fuori. Nonostante la tendenza negativa di breve periodo, le condizioni di ipervenduto dovrebbero generare delle opportunità di acquisti per NZD / USD dato che il Kiwi è ancora una buona valuta. La pesante vendita del kiwi ha inviato AUD / NZD a 1,1016. La mancata rottura sopra 1,1040 in apertura europea suggerisce qualche correzione al ribasso a questi livelli nel futuro.

Lascia un Commento