Settimana importante per il Regno Unito

La settimana si apre con poca propensione al rischio. Il calo dei futures di minerale di ferro si è rianimato sulle preoccupazioni sulla ripresa cinese, USD / CNY è avanzato a 6,2430 a Hong Kong, AUD / USD è scambiato con polarizzazione negativa. Il calendario economico per la zona euro, Regno Unito e Stati Uniti è in luce, ci aspettiamo che i fattori tecnici possano guidare i prezzi forex. Da domani, i dati economici e gli eventi saranno di nuovo in gioco. Inflazione e crescita del Regno Unito, dati commerciali del Giappone, ,minute BoE e Fed e l’inflazione canadese sono tra i rilasci importanti da monitorare questa settimana.

Settimana piena di eventi in Regno Unito

Tanti gli eventi per il Regno Unito. I dati di aprile CPI, le minute della BoE, le vendite al dettaglio la lettura del PIL del 1° quarto sono in agenda economica questa settimana. Come un rapido promemoria, il rapporto dell’ILO della scorsa settimana ha mostrato che la disoccupazione nel Regno Unito è scesa al 6,8 % a marzo, mentre il reddito medio è andato sotto le stime di mercato. La BoE ha pubblicato il suo rapporto di inflazione trimestrale; il Governatore Carney ha tenuto un discorso sul recupero del Regno Unito, indicando la ” leggera ” contrazione della capacità inutilizzata dell’economia negli ultimi tre mesi e affermando che il primo aumento di tasso bancario si farà nel Q1 o nel Q2 del 2015.

GBP / USD ha raggiunto 1,6732 post- QIR, ma la divergenza positiva per l’economia del Regno Unito rischia di sostenere le pressioni al rialzo nel complesso per la sterlina GBP. Durante la scorsa settimana, i dati si sono ancora più accentuati. Il rendimento a 10 anni è sceso al 2,52 %, il dato più basso da agosto 2013 in quanto gli operatori hanno regolato le posizioni sul discorso di Carney. Ora che le condizioni di ipercomprato vengono considerate con successo, GBP / USD si aspetta nuova direzione nel corso delle prossime ore di trading.

Minerale di ferro sotto 100 dollari

I futures del minerale di ferro sono scesi sotto $ 100/ton per la prima volta da quando il contratto è stato lanciato lo scorso anno. Il contratto per il mese di giugno è sceso a 98,00 dollari oggi a Singapore. Secondo lo Shanghai SteelHome Information Technology and Co., le scorte cinesi sono salite a registrare il massimo di 112.550.000 di tonnellate. Dato il flusso di dati deboli fuori della Cina, le crescenti scorte cinesi sollevano delle preoccupazioni sulla stabilità della ripresa cinese.

Questa voce è stata pubblicata in Analisi Valute e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento