Settimana piena di eventi per l’euro

Settimana piena di eventi per l’euro

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
2 giugno 2014



Il recupero dei rendimenti USA e della domanda su larga base di USD domina i mercati forex questo Lunedì. L’euro fa un avvio piatto in una settimana piena di eventi. Gli operatori sono concentrati sui dati economici che saranno pubblicati questa settimana: le stime di inflazione per maggio e i dati sulla disoccupazione sono attesi domani, mentre la riunione della BCE e la conferenza stampa di Draghi è in programma giovedì. Come le aspettative di stimolo monetario danno un colore rossastro all’euro nel complesso, la domanda di obbligazioni periferiche mantengono l’euro sostenuto ne pre-BCE.

Settimana piena di eventi per l’euro

L’evento più atteso della settimana è la riunione della BCE di giovedì 5 giugno. Gli operatori sono in attesa del verdetto in quanto il presidente della Bce Mario Draghi aveva annunciato l’8 maggio, in una conferenza stampa, che la banca centrale potrebbe agire in giugno. Ora che gli investitori sono avvertiti di una possibile “spirale negativa”, la BCE forse abbasserà le sue previsioni di inflazione e di crescita così da giustificare un’azione politica concreta. Il Vice Presidente Constancio ha ripetuto il 30 maggio che la BCE non vede rischi derivanti da un prolungato periodo di bassa inflazione.

EUR / USD ha aperto la settimana con una polarizzazione bearish. La visione d’insieme è distorta, mentre alcuni commercianti realizzano dei brevi profitti pre-BCE. La domanda sostenuta da parte delle obbligazioni periferiche senza dubbio dà un certo supporto all’euro. Andando avanti, il flusso di dati economici è probabile che possa far andare l’euro fino a giovedì: il tasso di disoccupazione è atteso invariato al 11,8 % nella lettura di aprile, le stime di inflazione di maggio potrebbero conferma i timori disinflazionistici. I dati CPI tedesco già danno qualche dolore all’euro, mentre le letture locali rimangono morbide.

EUR / GBP resta offerto sotto la 21 – DMA ( attualmente a 0,81472). Gli indicatori di tendenza e il momentum sono positivi. A Tokyo, EUR / JPY ha visto i benefici del basso JPY, avanzando a 139,10. Una chiusura giornaliera sotto 139.00 manterrà il MACD sul territorio ribassista.

L’oro estende la sua debolezza

L’oro estende la sua debolezza con i rendimenti USA che hanno recuperato dalla settimana scorsa. XAU / USD ha raggiunto $ 1,241.11 in Asia, la tendenza prende slancio verso il basso. Gli operatori dovrebbero aspettarsi una correzione ai livelli attuali come l’RSI (avverte che l’oro potrebbe essere stato venduto troppo in fretta in un periodo molto breve di tempo. Il supporto tecnico chiave si trova esattamente al valore di $ 1,232 / 1,238.

Lascia un Commento