Si possono davvero fare da 20 a 50 pips al giorno nel forex?

Si possono davvero fare da 20 a 50 pips al giorno nel forex?

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
10 aprile 2015



Certo che è possibile. Da qui, a dire che è facile, è tutto un altro paio di maniche. La coerenza è la chiave del successo nel trading forex. Per poterla acquistare bisogna per prima cosa riuscire a imparare il mercato, capendo come funzionano le basi dello stesso. Un conto demo è molto utile perché permette di scambiare denaro finto senza rischiare nulla.

Le due cose che bisogna evitare sono l’avidità e la paura. Quando si fa qualche profitto si iniziano di solito a prendere più rischi e poi, con una volta sola, si possono perdere un sacco di soldi, addirittura tutto quello guadagnato fino a quel momento. A questo punto si ha paura di perdere e si evitano alcune posizioni ovvie.

Una buona idea per avere un certo grado di fiducia è quello di calcolare la probabilità di successo degli indicatori tecnici che si usano (magari anche solo di quello primario) selezionando, ad esempio, un take profit fisso di 80 pips e uno stop loss fisso di 40 pips. Anche se si hanno pochi segnali a settimana, bisognerebbe fare in modo di guadagnare circa 100 pips a settimana.

Abbiamo fatto un discorso di guadagno settimanale (ma si potrebbe tranquillamente parlare di guadagno mensile) perché non c’è modo di rendere coerente un incasso di ‘x’ pips al giorno. Ci sono giorni in cui semplicemente non c’è movimento nel mercato, ad altre volte in cui il movimento è forte ed apparentemente casuale. La domanda migliore da porsi è se è possibile essere redditizi per la maggior parte dei mesi dell’anno.

La realtà è che con molti sistemi di trading si possono fare 20 pips al giorno, anche per diversi giorni, ma poi si rischia di perdere tutto e di buttare via 2.000 pips in cinque minuti. Meglio iniziare a fare trading investendo poco denaro (5% o meno del capitale) e fare pratica con un conto demo per lungo tempo; a questo si possono aggiungere il tenere un registro dettagliato del trading che si fa ricordandosi di essere spietati sui risultati che si hanno (anche essere più pessimisti del solito aiuta molto).

Mentalmente, bisogna pensare come se si stesse cercando di colpire molti obiettivi singoli  (più piccoli) , piuttosto che cercare di raggiungere la “luna” con una sola operazione.

Il forex è molto, molto difficile. È possibile guadagnare piccole quantità di denaro per un lungo periodo di tempo e perdere delle somme colossali in un lampo. Ma va così, bisogna farci l’abitudine.

Lascia un Commento