Sistemi Forex basati sulla divergenza

Sistemi Forex basati sulla divergenza

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
27 settembre 2010



Dobbiamo essere consapevoli che dal trading Forex si può guadagnare un profitto enorme, ma è una cosa che è possibile solo quando riusciamo a conoscere le tendenze del nostro mercato. Qualsiasi tendenza è in bilico in una serie di oscillazioni dei prezzi. Dobbiamo sapere che possono anche esserci degli alti e dei bassi nella nostra tendenza. Inoltre possiamo essere consapevoli del fatto che ci sia qualcosa nel mercato che sta cambiando e che la tendenza potrebbe consolidarsi o invertire.

La direzione e l’intensità del prezzo sono determinati dal moto dei prezzi. E’ necessario per un trader conoscere la dinamica dei prezzi al fine di operare proficuamente. Un operatore economico può conoscere la dinamica dei prezzi confrontando le oscillazioni dei prezzi e qualsiasi deviazione può farci capire la direzione del trend in corso.

Con l’aiuto delle oscillazioni a breve termine si può calcolare l’entità della quantità dei movimenti dei prezzo. L’indicatore Momentum in questo caso può darci utili indicazioni, assumendo dei valore che possono essere forti oppure deboli.

Se si ha una forte oscillazione in salita nel corso di una tendenza rialzista, allora possiamo vedere facilmente che possiamo avere una ripresa a lungo termine. In altre parole possiamo dire che il nostro trend è sempre più forte, mentre se l’oscillazione è più corta e debole, allora possiamo ritenere che la tendenza potrebbe essere debole. Ancora, se la lunghezza dello swing non cambia, allora il movimento rimarrà lo stesso e non cambierà.

In condizioni normale e senza alcun aiuto, non possiamo valutare le oscillazioni di prezzo. Possiamo invece farlo con l’aiuto di un indicatore, con il quale è possibile ottenere un quadro chiaro dell’azione dei prezzi. Un operatore economico può anche andare a confrontare le variazioni delle oscillazioni di prezzo tra di loro.

Gli indicatori di movimento del prezzo che possiamo usare nel nostro trading comprendono l’indice di forza relativa RSI, l’indcatore stocastico e il tasso di variazione ROC.

Lascia un Commento