Le stime dell’inflazione incrementano la domanda in EUR, AUD piatto

Le stime dell’inflazione incrementano la domanda in EUR, AUD piatto

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
30 giugno 2014



I mercati forex sono di fronte ad una settimana piena di eventi: i dati sul PIL canadese, il verdetto della politica RBA, il rapporto dell’occupazione ADP, la disoccupazione negli Stati Uniti e la riunione della BCE e la conferenza stampa mensile di Draghi sono i principali eventi da monitorare questa settimana. Uscite in mattinata, le stime d’inflazione della zona euro nel mese di giugno sono rimaste morbide come previsto. EUR / USD estende i guadagni al massimo in tre settimane segnalando che gli operatori possano tornare a giocare a favore di elevati tassi di interesse reali per l’euro, a causa dell’inflazione sottomessa in tutta l’area dell’euro.

Venerdì scorso, EUR / USD ha registrato il massimo dal 5 giugno durante la riunione della BCE, i commercianti europei sono in trend positivo nonostante i deboli dati sulle vendite al dettaglio della Germania. Più tardi nella mattinata, le stime morbide di inflazione nel mese di giugno (CPI stimato a 0,5%, CPI core a 0,8%) ha fatto salire la coppia verso il massimo da tre settimane.

EUR / USD rimane comunque variato entro la 21-200 DMA (1.3598/1.3674), le manifestazioni rischiano di restare ricoperte sotto 1.3774/77, zona di resistenza prima della riunione della BCE in programma giovedì 3 luglio. Non ci aspettiamo eventuali modifiche da parte della BCE questa settimana. Gli indicatori di tendenza e di momentum sono confortevoli e positivi su EUR / USD. Siamo a un importante punto. Se le posizioni post-BCE sostengono EUR / USD sopra la 200-dma, questo sarà il segnale che la debolezza dovuta al pacchetto di stimolo supplementare della BCE (annunciato il 5 giugno) è completamente digerito e gli operatori saranno ancora una volta motivata dagli alti tassi reali dell’euro e dalle opportunità di andare pro-EUR.

La correzione di EUR / GBP continua. La resistenza a breve termine è a 0,80400, poi 0,81000. Ricordiamo che la nostra visione di lungo periodo rimane ribassista.

RBA e il verdetto

La RBA si riunisce il 1 ° luglio e prevede di mantenere il suo obiettivo di un tasso di cassa invariato al minimo record del 2,50%. Il governatore Stevens forse ribadirà l’importanza di un “periodo di tassi bassi, stabili più a lungo” e rinnova la sua posizione pacifista. La dichiarazione di accompagnamento sarà importante; cerchiamo di approfondire la nostra comprensione su come la RBA percepisce il futuro con una stretta di bilancio e il ritmo sommesso di trasformazione strutturale delle miniere e delle imprese di costruzione.

AUD / USD prova 0,9400 questo Lunedì, la tendenza e gli indicatori di momentum sono perfettamente piatti.

Lascia un Commento