Tagliare le perdite e lasciar correre i profitti

Tagliare le perdite e lasciar correre i profitti

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
21 dicembre 2011



Fare forex richiede delle grandi conoscenze e capacità. Una cosa necessaria è quella di sapere quando una posizione ci va contro. In questo caso, la decisione migliore da prendere è quella di chiudere la posizione, accettare una piccola perdita e riprovare con una nuova posizione. E’meglio accettare adesso una piccola perdita che rischiare di avere una perdita molto più grande in seguito. Al contrario, quando una posizione sta andando bene, non bisogna avere paura di lasciarla continuare, poiché potresti avere più profitti.

Sembra una cosa semplice, ma nella natura umana non lo è affatto. Noi vogliamo avere sempre ragione. Siamo propensi per questo motivo a lasciare aperte le posizioni in perdita nella speranza che le cose possano andare per il meglio e che la posizione si trasformerà automaticamente in una posizione corretta e positiva.

Nel frattempo, vogliamo anche continuare ad aprire e chiudere posizioni in positivo, main maniera molto veloce e rapida, perché abbiamo paura di perdere i profitti che abbiamo fatto fino a quel momento. Ecco come si perdono i soldi nel Forex, ossia facendo l’esatto contrario di ciò che andrebbe fatto. Quando si fa trading, è più importante essere redditizi che essere nel giusto. Quindi meglio prendere le perdite da subito e lasciare correre i profitti che fare il contrario.

Come fare per poter riuscire a seguire sempre e comunque questa semplice regola? Evitare di avere delle perdite troppo grandi è una cosa abbastanza semplice. Quando si fa trading, bisogna sempre seguire una semplice regola, ovvero cercare sempre di avere, da qualunque posizione che si apre, un guadagno più grande rispetto alla perdita che si sta rischiando di avere. Questo è un prezioso consiglio quando si fa trading, per ogni portafoglio di negoziazione. Tipicamente, il rapporto tra il guadagno e la perdita è chiamato rapporto tra rischio e ricompensa.

Lascia un Commento