Tendenze dei prestiti e analisi dell’inflazione

Tra le altre funzioni svolte dalla Banca d’Inghilterra c’è anche quella di analizzare le tendenze dei prestiti. A differenza di altre pubblicazioni della banca, l’andamento dei prestiti è una relazione per lo più composta da statistiche e da dati che vengono raccolti da altre pubblicazioni della banca stessa.

La relazione si compone di tre parti. C’è la parte sui prestiti alle imprese del Regno Unito, che esamina lo stock complessivo del debito delle società britanniche alla luce delle politiche di prestito del settore finanziario del Regno Unito. Sia l’offerta che la domanda di prestiti alle imprese è esaminata e a questa segue una discussione di pricing dei prestiti aziendali.

C’è poi la sezione dei crediti ipotecari che, perl l’importanza che riveste il settore abitativo per l’economia del Regno Unito, porta il settore dei mutui ad avere un proprio centro delle tendenze. Questa parte della relazione si occupa del pricing sui mutui, delle obbligazioni ipotecarie e dei costi di finanziamento.

Infine la relazione sui prestiti della Banca d’Inghilterra parla del credito al consumo, sulla base della domanda, della disponibilità e dei prezzi.

La banca inglese effettua anche un report sull’inflazione, che è forse la più importante pubblicazione della banca, sia in termini di impatto sul mercato, che di orientamenti politici.

La relazione contiene delle sezioni sulla moneta e sui prezzi delle attività, con una sezione relativamente alle “Prospettive dell’inflazione”. Ci sono inoltre vari indici informativi e grafici. Vengono anche esaminati l’andamento dei mercati finanziari, le azioni e i relativi mercati finanziari.

C’è anche una sezione apposita che esamina la situazione della domanda dei consumatori, le pressioni salariali e la situazione del mercato del lavoro, oltre alle prospettive sulla futura inflazione.

Questo rapporto è disponibile sul sito web della banca ed è ampiamente studiato con entusiasmo da tutti gli operatori ed analisti con un interesse verso la Sterlina britannica.

Questa voce è stata pubblicata in Forex e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento