Tre semplici regole da seguire per diventare un trader di successo, parte 2

Tre semplici regole da seguire per diventare un trader di successo, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
9 agosto 2012



Abbiamo visto nello scorso articolo la prima regola fondamentale per fare trading e diventare un trader di successo, vediamo ora la regola numero 2, ovvero quella che ci dice che le coppie di valute si muovono solo perché una moneta è forte e l’altra è debole. Questa forza e questa debolezza rappresentano le tendenze forex. Gli indicatori tecnici non ci indicano però se una moneta è debole o se è forte, perché? La risposta è semplice ed è dovuta al fatto che gli indicatori operano con la piattaforma di trading in modo da presumere che essi operano senza mettersi in discussione tra loro. I trader falliscono perché non capiscono la costruzione di base di una coppia di valute. Quando un trader opera su una coppia di monete guarda il EUR / USD per la prima volta che lo vedono come una singola unità e cominciare subito a installare indicatori tecnici sulla coppia. Lo fanno perché gli indicatori sono sul loro piattaforma di intermediazione e di facile accesso. Questo è assolutamente, completamente torto marcio.

La regola numero 3 ci dice che la prima cosa che qualsiasi commerciante del forex deve capire è  che una coppia di valute, come ad esempio la coppia EUR / USD, non è uno strumento unico, ma è in realtà formato da due valute individuali e distinte. L’euro e il dollaro USA sono due valute separate e distinte, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche fondamentali che agiscono indipendentemente le une dalle altre. Queste due valute indipendenti formano la coppia di valute EUR / USD. Ecco perché per poter operare al meglio è necessario conoscere ciò che sta accadendo sia all’euro da solo che al dollaro USA da solo, solo dopo sarà possibile valutare adeguatamente la coppia di valute EUR / USD.

Con le regole viste in questo e nello scorso articolo si potrà essere finalmente dei trader di grande livello.

Lascia un Commento