Trend Line (2°parte)

Abbiamo analizzato nei dettagli nel precedente articolo le Trend Line, un potente strumento di analisi tecnica Forex; ricordiamo brevemente che le trend line possono essere definite come linee tracciate come un supporto o una resistenza dei prezzi, mantenendo la direzione dell’attuale tendenza di mercato.

Le trend line sono dei supporti o delle resistenze dinamiche; questo significa che il valore cambia con lo scorrere del tempo. Più le trend line sono inclinate e maggiormente il loro valore cambierà nel tempo; maggiore è l’inclinazione e più forte è il trend in atto.

Le trend line possono essere usate sia nel caso di massimi discendenti che di minimi discendenti, ma anche sui massimi ascendenti e sui minimi ascendenti. Tracciare correttamente delle trend line ci permette di poter ottenere chiare indicazioni sul momento più favorevole per aprire posizioni o per chiudere posizioni già aperte in modo da trarne massimo profitto.

Quando viene rotto un livello di supporto o di resistenza basato su una trend line, la trend line appena rotta si comporta esattamente come un supporto o una resistenza orizzontale, diventando, rispettivamente, resistenza e supporto per l’andamento futuro dei prezzi.

Possiamo dire che maggiore è l’inclinazione di una trend line e minore forza avrà la sua violazione; al contrario invece più bassa è l’inclinazione e più forte è il segnale che ci ritorna quando viene rotta.

Reverberi Erica

Questa voce è stata pubblicata in Forex e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento