Triangoli, ecco cosa sono e come si usano

Triangoli, ecco cosa sono e come si usano

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
19 agosto 2013



I triangoli sono una delle formazioni grafiche più interessanti del mercato del forex. Sono dei modelli che si possono trovare per delle coppie di valute che in genere si formano sui grafici, sia giornalieri che settimanali ad esempio, oppure ancora sui dei grafici che si riferiscono a dei periodi di tempo molto più brevi, come 5 minuti, 30 minuti o 60 minuti.

I triangoli, siano essi rialzisti o ribassisti, fanno parte di un gruppo più grande di pattern di prezzo noto come modelli di continuazione. Tali modelli, come si può capire dal nome, prevedono che una coppia di valute continuerà lungo il suo trend esistente. Dunque, se la tendenza pre triangolo è verso l’alto o verso il basso, anche dopo il triangolo dovrebbe essere la stessa.

Un triangolo rialzista è un triangolo simmetrico che si forma nel contesto di una tendenza al rialzo. Tale triangolo inizia con un grande movimento verso l’alto nella coppia di valute in un breve periodo di tempo. La coppia procede poi ad invertire il trend, ma in maniera sempre inferiore, poi rimbalza sul prezzo superiore e continua a farlo insieme alle linee di supporto e di resistenza, che sono convergenti. Tali linee si incontrano al vertice del triangolo e a questo punto la coppia rompe generalmente il prezzo superiore.

Il triangolo è, in questo caso, simmetrico e, di fatto, neutrale in termini di polarizzazione direzionale. Si dice che è un triangolo rialzista solo perché si verifica nel contesto di un trend rialzista. E’ molto importante definire l’indipendenza del triangolo per potervi approcciare al meglio da un punto di vista forex. Attenzione al fatto che i triangoli rialzisti non devono necessariamente raggiungere l’apice prima di rompersi, dato che spesso sarà possibile vedere dei triangoli rialzisti che si rompono con largo anticipo prima di raggiungere l’apice. Vedremo nel prossimo articolo il triangolo ribassista.

Lascia un Commento